GIRONE EST

Treviso torna al successo dopo tre stop consecutivi.

30.12.2017 13:40

 

a cura di Francesco Cernetti

Treviso torna alla vittoria dopo 3 stop consecutivi, Roseto si arrende solo nell'ultimo periodo offrendo una buona prestazione.

Una botta ricevuta durante la settimana (di entità tale da mettere in dubbio la presenza per questa sera)relega capitan Fantinelli fuori dallo starting 5,con Sabatini nel ruolo di play titolare.

Treviso inizia con grande energia la partita, convogliandola però in modo "negativo" e forse troppo frenetico,con gli ospiti molto più concentrati e tranquilli. Dopo 7 minuti di sorpassi e controsorpassi gli abruzzesi provano a prendere un discreto margine di vantaggio,portandosi sul 22-15. Negri fa ½ dalla lunetta,favorendo così l'intervento di Lombardi in tap-in che fissa il punteggio sul 18-22 a fine primo periodo. Antonutti e Lombardi permettono alla TVB di mettere la testa avanti,Brown prende un rimbalzo offensivo trasformandolo in due facili punti e i padroni di casa vanno sul +5. Una stoppatona del numero 21 biancoblù con conseguente schiacciata di Negri in contropiede fanno prendere il largo a Treviso,costringendo coach Di Paolantonio a fermare il cronometro. Ogide mette 6 punti consecutivi, Marulli piazza la bomba e in un attimo Roseto si trova a contatto a metà partita (41-41).

Contrariamente a quanto successo in questa stagione,Treviso riesce a costruire un divario significativo nel 3° quarto,solitamente grosso punto debole per la squadra di Pillastrini. I padroni di casa rientrano dalla pausa lunga con un piglio diverso nonostante le evidenti difficoltà a livello psicologico palesate in questa prima metà di stagione. Brown domina in attacco e in difesa il terzo periodo(saranno infatti 12 i punti da lui messi a referto in questi 10 minuti),Carlino viene parzialmente bloccato dalla difesa trevigiana(fondamentale la marcatura di Negri,che in alcuni casi nulla ha potuto su vere magie del numero 3 di Roseto). A 10 minuti dal termine Treviso si trova a +8(65-57). Una bomba di Lupusor e una tabellata di Carlino riducono lo svantaggio sul –5 ma Fantinelli(autore di una prova totale nonostanteil leggero infortunio)segna tutti i suoi 8 punti nell'ultimo quarto,caricandosi con Antonutti la squadra sulle spalle. Imbrò chiude la contesa trasformando i tre liberi a lui concessi per un fallo subito su una tripla,la schiacciata di Brown e il lay-up di Negri servono solo a fissare il punteggio sul 90-75.

Treviso risolve una partita complicata grazie al frequente uso del pick and roll nella seconda metà di gara,grazie alla difesa di Negri su Carlino e alla ritrovata vena offensiva di un eccezionale John Brown,oltre al classico grande apporto di Antonutti. 4128 spettatori in un Palaverde decisamente più vuoto del solito ma forse più carico,deciso a sostenere una squadra in un momento molto delicato. Ora sta alla TVB ripartire da questa vittoria,trovare la serenità e la continuità necessaria per provare a scalare più posizioni possibili,vivendo il campionato di partita in partita.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – ROSETO SHARKS 90-75

DE’ LONGHI: Sabatini 3 (1/3, 0/2), Musso 8 (1/1, 2/4), Negri 11 (4/7, 0/2), Antonutti 24 (6/9, 1/4), Brown 23 (9/14 da 2); Poser, Imbrò 7 (2/5, 0/4), Fantinelli 8 (4/5 da 2), Lombardi 6 (3/5, 0/2). Ne: De Zardo, Barbante, Nikolic All.: Pillastrini

SHARKS: Marulli 14 (4/6, 2/6), Carlino 20 (6/13, 2/7), Di Bonaventura 2 (1/2 da 2), Lupusor 5 (1/2, 1/4), Ogide 17 (8/9 da 2); Contento 15 (3/6, 2/3), Lusvarghi, Zampini, Infante 2 (1/3 da 2). Ne: Casagrande. All.: Di Paolantonio

@cern95

A Treviso i punti, a Roseto l'onore delle armi.
Legnano batte la capolista Junior e resta in corsa per le F8 di Jesi.