GIRONE EST

Treviso asfalta Piacenza per 96-71.

Voskuil e qualche lampo di Green non bastano agli ospiti.

19.01.2019 23:37

a cura di Francesco Cernetti

Nonostante sia ancora alla ricerca del nuovo americano dopo il taglio di Wayns e sempre in attesa di notizie sul fronte Tomassini,Treviso conquista agevolmente il secondo successo consecutivo dopo la vittoria a Ferrara. Una tripla di Voskuil e una rubata con schiacciata di Castelli aprono il match per gli ospiti prima di 8 punti in fila per la TVB,con coach Di Carlo costretto a fermare subito il gioco. Nonostante il timeout l’inerzia non sembra cambiare,i padroni di casa allungano con due bombe di Imbrò e un fadeaway di Burnett,con la Bakery che non riesce a trovare le giuste misure per arginare l’attacco trevigiano e fatica a costruire azioni degne di nota nella metà campo offensiva. Sono ancora una tripla di Voskuil e un and-one trasformato da Green a tenere Piacenza sul -10 a fine 1° periodo. Lo stesso danese apre il secondo quarto con altri 5 punti,a cui si aggiunge un gancio di Perego. Stavolta tocca a Menetti chiamare timeout,dopo 3’ in cui Treviso sembra aver perso la concentrazione avuta nei primi 10’. 7 punti di Chillo e un 2/2 dalla lunetta di Tessitori ristabiliscono le distanze. Treviso domina nel pitturato (a fine partita il conto dei rimbalzi sarà 32-21,con 46 punti nel pitturato contro i 24 degli ospiti) e costruisce il proprio vantaggio con pick and roll e penetrazioni a cui Piacenza non trova risposta,complice anche la serata negativa di Crosariol. Alla pausa lunga Treviso è avanti 54-41,con 14 punti di Tessitori e 11 di Antonutti,mentre per gli ospiti è Voskuil con 17 punti il miglior marcatore(7/8 dal campo per lui dopo 20’).

Al rientro dagli spogliatoi la Bakery sembra più decisa e aggressiva,conquistando 3 rimbalzi offensivi consecutivi al primo possesso disponibile del terzo quarto,senza però riuscire a mettere a segno un canestro. Dall’altra parte Antonutti invece continua la sua ottima serata e mette a referto i primi 4 punti firmati TVB. Per l’ennesima volta Voskuil prova a tenere in partita gli ospiti con altre due triple ma il vantaggio della De’ Longhi non scende mai sotto la doppia cifra. Una brutta spinta di frustrazione ai danni di Burnett costa a Crosariol un antisportivo che Treviso non capitalizza,con lo stesso americano che non va oltre il 2/4 ai liberi. Alviti apre il quarto periodo con una bomba,chiudendo definitivamente le speranze di Piacenza che continua a sprofondare nel punteggio anche a causa della stanchezza accumulata dalla guardia danese. Marques Green prova a metterci una pezza con qualche lampo ma è troppo tardi e la partita si chiude sul 96-71 per i padroni di casa.

Dopo Ferrara un’altra prova positiva per Treviso,con ben sei uomini in doppia cifra(tra cui spiccano i 18 di Antonutti e i 18+12 di Tessitori,autore di un duello maschio sotto le plance con Crosariol). Inutili per gli ospiti i 32 punti di Voskuil,autore di una prova maiuscola,sottolineata con gli applausi dal pubblico del Palaverde, e i 14+6 assist di Green,gli unici a causare qualche problema alla difesa trevigiana. Appuntamento a mercoledì 30/01 per Treviso Basket-Hertz Cagliari.

Verso Virtus Roma-Bergamo, il big match della 17^ giornata.
Roseto soccombe sotto le triple di Cagliari.