Bergamo, il sogno continua: la Poderosa cade al PalaAgnelli. Gialloneri in semifinale.

I padroni di casa vincono 54-52 e compiono l’ennesima impresa eliminando la più quotata Montegranaro.

19.05.2019 21:28

a cura di Daniele Ronzoni

Ennesimo capolavoro targato Bergamo Basket: i ragazzi di coach Dell’Agnello vincono una gara-4 a basso punteggio contro la Poderosa portandosi sul 3-1 nella serie e accedendo alle semifinali, dove troveranno Capo d’Orlando. All’XL Extralight non bastano i 23 di un mai domo Corbett; per Bergamo, fondamentali capitan Sergio e Roderick, autore di 8 dei suoi 17 punti nell’ultimo quarto.

Brutta partita in avvio: entrambe le squadre commettono molti errori col primo canestro che arriva dopo 2.40’ di gioco e porta la firma di Benvenuti, seguito da Sergio che piazza la tripla del 5-0. La Poderosa risponde con Corbett, che toglie lo zero dal tabellino ospite guidando i suoi compagni sul parziale di 0-13 che ribalta l’inerzia del quarto (5-13). Roderick interrompe il break avversario ma la BB14 non riesce a ricucire lo svantaggio e il primo quarto si chiude sul 9-15 gialloblu. Partenza entusiasmante nei secondi 10’: Zucca chiude il gioco da tre e accorcia a -3, ma subito Testa e Amoroso gli rispondono allungando il vantaggio della Poderosa, che approfitta anche del tecnico fischiato a Dell’Agnello per portarsi sul 12-19. Dopo un digiuno di oltre 7’, Benvenuti smuove il punteggio dei suoi dando la scossa a Bergamo, che sul finire di quarto si porta a -1 grazie al parziale di 7-0 firmato Benvenuti-Roderick-Zugno (20-21).

Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo, Bergamo accelera subito piazzando un parziale di 6-0 che obbliga coach Pancotto a fermare il gioco (26-21). I padroni di casa continuano a spingere portandosi anche a 9 lunghezze di vantaggio (32-23), prima che Corbett salga in cattedra dando la scossa che serve ai compagni per accorciare il gap a 4 punti. Nel finale, il libero di Roderick e la tripla allo scadere di Sergio permettono alla BB14 di chiudere il terzo quarto avanti di 8 (40-32). Botta e risposta in avvio di ultimo quarto: Zucca e Roderick rispondono a Simmons e Corbett, prima che lo stesso 25 gialloblu realizzi un parziale personale di 0-5 che porta la Poderosa sul 48-44. Roderick non ci sta e risponde con un altro parziale personale di 4-0 che dà alla BB14 un vantaggio di 6 punti (52-46). Il finale si accende quando le due triple consecutive di Mastellari portano la Poderosa sotto di due punti: l’attacco di Bergamo non sortisce effetto e l’ultima palla finisce fra le mani di Simmons, che prova il sottomano ma fallisce, regalando la partita alla BB14.

Bergamo Basket 54 – 52 XL Extralight Montegranaro (9-15, 11-6; 20-11, 14-20)
BERGAMO: Roderick (17p + 12r + 7a), Fattori (2), Sergio (14p + 6r), Benvenuti (8), Zugno (2); Zucca (9), Casella (2), Bedini (0), Augeri (n.e.), Taylor (n.e.), Piccoli (n.e., Marelli (n.e.).
MONTEGRANARO: Simmons (4p + 11r), Palermo (4p + 6r), Negri (0), Corbett (23), Amoroso (4); Treier (2), Mastellari (12), Testa (1), Petrovic (2), Angellotti (n.e.), Traini (n.e.).

Una Bergamo strepitosa manda k.o. Montegranaro: serie sul 2-1 per i bergamaschi.
Franco Ciani lascia Agrigento destinazione Poderosa.