GIRONE EST

Trieste torna prima dopo una partita sofferta. Bergamo a testa altissima.

Bowers e compagni inseguono a lungo, faticano ma alla fine vincono.

05.02.2018 01:48

a cura di Daniele Ronzoni

Dopo due sconfitte consecutive in trasferta, Trieste ritrova finalmente la vittoria e lo fa di fronte al pubblico amico: all'Alma Arena i ragazzi di coach Dalmasson riescono infatti a superare la BB14 al termine di un match certamente non facile, contro un avversario che ha stupito tutti con questa prestazione. Bergamo esce dall’Alma Arena a testa altissima al termine di una prova che ha spinto la prima della classe a compiere un notevole sofrzo per portare a casa la vittoria che le consente di ristabilire i due punti di distacco dalle inseguitrici.

Bergamo parte molto bene soprattutto grazie al neo acquisto Hollis, autore di 8 dei 14 punti gialloneri nei primi 6’ di gioco; dall’altra parte, però, il mini-break di 6-0 firmato da Janelidze e Bowers consente a Trieste di mantenere il contatto con i bergamaschi. Il primo quarto termina in parità 21-21. In apertura di secondo quarto Bergamo parte bene con Sanna e Fattori, ma le triple di Bowers e Fernandez danno la scossa ai padroni di casa. Trieste inizia così a rendere più fluido il proprio gioco e piazza un nuovo parziale grazie nuovamente a Janelidze, ma Hollis e compagni non mollano un colpo e i liberi di Ferri chiudono il primo periodo che vede la BB14 avanti 40-44 grazie ad un incredibile 70% dall’arco.

Il secondo tempo è aperto da un canestro di Solano che porta Bergamo avanti di 6 lunghezze; Trieste replica con i soliti Bowers e Janelidze che accorciano fino al 44-46. I ragazzi di coach Ciocca mettono però in campo molta personalità e aggressività, e Trieste perde un po’ di lucidità in attacco. Nonostante ciò, il terzo quarto termina 55-57 ancora in favore degli ospiti. Nell’ultimo quarto Bergamo riesce a resistere solo 5’, grazie per lo più al talento e ai punti di Hollis: l’ex Varese non può però nulla quando Cavaliero (con un gioco da 4 punti), Bowers e Janelidze piazzano il parziale che taglia le gambe alla Bergamo Basket, indirizzando la partita verso lo 85-76 finale a favore di Trieste.

In conferenza stampa coach Ciocca ha dichiarato: «C’è soddisfazione nel vedere che i ragazzi lottano, mettono in atto il lavoro settimanale e tengono testa ad una squadra che fra le mura amiche ha sempre dominato, contro tutti; è però vero che purtroppo i punti non arrivano, e trovarsi pari a 3 minuti dalla fine per poi perdere di 9 non è mai bello. Anche senza Matteo Da Ros (out per un trauma distorsivo alla caviglia, ndr), sostituito da un Janelidze con a referto ben 18 punti, Trieste ha dimostrato di aver tutto per poter recitare un ruolo da protagonista in questo campionato». Il coach giallonero ha poi concluso dicendo: «Siamo contenti che Hollis sia entrato nel nostro sistema di gioco e che Solano stia migliorando, ma la cosa che più ci piace è che il gruppo degli italiani è solido, lavora bene e sa quali obiettivi deve raggiungere. Da mercoledì dobbiamo entrare in campo e dare tutto ciò che abbiamo da dare: per noi stessi, per la società, per i tifosi». Nella ventesima giornata Bergamo affronterà Piacenza (7V 12P) in casa; Trieste (15V 4P) andrà invece a far visita al PalaDozza per il big match contro Bologna (14V 5P).

Alma Pallacanestro Trieste-Bergamo 85-76 (21-21, 40-44, 55-57)

Alma Pallacanestro Trieste: Fernandez (10), Baldasso (3), Green (18), Bowers (20), Janelidze (18); Cavaliero (6), Cittadini (5), Loschi (5), Prandin (0), Coronica n.e., Deangeli n.e., Schina n.e..
Bergamo Basket 2014: Ferri (9), Solano (19), Sergio (3), Fattori (10), Hollis (22); Sanna (4), Bozzetto (4), Mascherpa (5), Cazzolato (0), Bedini n.e., Augeri n.e., Crimeni n.e.

 

Treviso passa anche a Forlì, e sono 6!
Solo Rieti nel lunch time contro Reggio Calabria.