Per la Scaligera è ora di raccogliere i frutti del lavoro di Luca Dalmonte.

Per i veneti la scorsa stagione finì con un buon sesto posto.

31.08.2018 19:04

a cura di Alessio Scandola

Il Roster

 

Nome

Anno

Ruolo

Squadra precedente

Statistiche per partita

Andrea Amato

1994

Playmaker

Confermato

14.4 pt, 5.2 ass, 45% da 3

JazzMarr Ferguson

1989

Play/Guardia

Biella (A2 Ovest)

21.4 pt, 4 ass, 35% da 3

Giovanni Severini

1993

Guardia/Ala Piccola

Forlì (A2 Est)

8.6 pt, 40% da 3, 1.1 rec

Mattia Udom

1993

Ala Grande

Confermato

11.9 pt, 8.1 rim

Francesco Candussi

1994

Centro

Mantova (A2 Est)

13.9 pt, 7.3 rim, 1 stop

Terry Henderson

1994

Guardia

Greensboro (G-League)

11.3 pt, 38% da 3, 3.8 rim

Giacomo Maspero

1992

Ala Grande

Cantù (Serie A)

0.5 pt, 0.4 rim

Andrea Quarisa

1992

Centro

Jesi (A2 Est)

6.7 pt, 6.3 rim

Marco Maganza

1991

Centro

Confermato

7 pt, 2.3 rim

Iris Ikangi

1994

Ala

Confermato

1.8 pt, 2 rim

Omar Dieng

2000

Ala

Confermato

2 pt, 40% da 3

Davide Guglielmi

2001

Playmaker

Confermato (Under)

 

 

Coach: Luca Dalmonte (Confermato),

Vice: Marco Gandini, Michele Dall’Ora.

Lo Scorso Anno

Per i veneti la scorsa stagione finì con un buon sesto posto, con un record di 18 vinte e 12 perse. La strada dei playoff iniziò con un secco 3-0 su Legnano, ma finì subito dopo ai quarti con la sconfitta per 3 – 1 contro la Fortitudo Bologna.

Il commento

È giunta l’ora per Verona di raccogliere i frutti del lavoro di Luca Dalmonte. Il coach romagnolo inizia la terza stagione ai piedi dell’Arena con una squadra in parte rinnovata ma che mantiene due pilastri della scorsa annata, Amato e Udom, facendo spazio ad una nuova coppia americana, composta da uno che la serie A2 la conosce bene, Ferguson, ed una scommessa, Henderson. Sarà un terzetto di esterni quindi in grado di alternarsi sia in cabina di regia che al tiro dalla distanza, un must degli scaligeri. Sotto le plance altra new entry, un Francesco Candussi che torna in Veneto carico e desideroso di confermarsi come uno dei migliori centri di A2. Per la difesa ottimo l’ingaggio di Severini da Forlì, mentre sono da valutare le condizioni dei due pivot di riserva: Quarisa e Maganza sono infatti reduci da infortuni (rottura del crociato per il primo, intervento per un’ernia discale il secondo) che hanno fortemente impedito il loro ingresso in campo nella passata stagione. A dar loro sostegno Maspero ed Ikangi, due che fanno dell’impegno il loro pane quotidiano, mentre avranno sicuramente più responsabilità i due under Dieng e Guglielmi.

Top e Flop

Il rinnovo di Amato è sicuramente il TOP dei gialloblù. Il play scuola Olimpia Milano è chiamato a confermare la scorsa stagione dove si è consacrato come uno tra i migliori giocatori di A2. Il FLOP è probabilmente la panchina, soprattutto sotto le plance: mentre Maganza e Quarisa sono da valutare, Ikangi e Maspero non sembrano garantire la sicurezza come ricambio dei titolari.

La previsione

Dopo aver finito il percorso nei quarti dei playoff nelle ultime due stagioni, Verona è chiamata a migliorarsi, cercando di arrivare quantomeno alle semifinali dei playoff, magari anche con un fattore campo che stavolta sembra più fattibile rispetto alla scorsa annata.

Voto: 7,5

Girone Est, scopriamo il Basket Ravenna Piero Manetti
Assigeco, lesione del crociato per Stefano Bossi.