GIRONE EST

Presentato oggi il neo acquisto della Bergamo Basket, Damian Hollis.

Lentsch: "Siamo ottimisti e combattivi". Bartocci: "Nessuno lesinerà alcuna energia."

31.01.2018 19:17

a cura di Daniele Ronzoni

Giornata di presentazioni in casa BB14: proprio oggi, infatti, si è tenuta presso il Winter Garden Hotel di Grassobbio la conferenza stampa di presentazione del nuovo acquisto Damian Hollis, che vestirà fino alla fine della stagione la casacca giallonera numero 30.

Ad aprire la conferenza indetta per le 12.45 di mercoledì 31 gennaio sono state le parole del presidente Massimo Lentsch, che ha detto: «Nonostante la posizione in classifica non ci renda felici, siamo ottimisti e combattivi. Non abbiamo mai smesso di cercare sul mercato un giocatore che potesse far la differenza: ora l’abbiamo trovato e sono molto lieto di aver portato nel roster di Bergamo un giocatore di questo spessore, ma bisogna ricordare che non sarà tutto sulle sue spalle poiché assieme a lui c’è un gruppo molto compatto che affronterà il resto del campionato con grande entusiasmo». Prima di concludere il proprio intervento, il presidente ha voluto rivolgere un ringraziamento a Jonas Zohore Bergstedt, primo straniero della gestione Lentsch ora sul mercato visto l’arrivo di Hollis. «Avevamo bisogno di un giocatore con caratteristiche differenti» ha dichiarato Lentsch.

La parola è poi passata al General Manager Ferencz Bartocci, che ha ringraziato la società per avergli permesso, dopo mesi di trattative, di inserire nel roster giallonero un giocatore del calibro di Hollis. Sempre il GM della BB14 ha poi specificato che nessuno, né i giocatori né la società, lesinerà alcuna energia pur di raggiungere l’obiettivo di rimanere in A2. A fine intervento Bartocci ha poi ringraziato anche Hollis per aver scelto, fra le tante offerte che gli erano giunte, proprio quella della Bergamo Basket.

«La scelta di Damian – ha aggiunto il Direttore Sportivo Stefano di Prampero – è prettamente tecnica. Abbiamo infatti ritenuto che servisse più un giocatore nel ruolo di “4” e non di “5" anche se Hollis ha le capacità per far bene entrambi i ruoli. È un giocatore di grande esperienza, che ha più punti nelle mani e una maggior leadership; speriamo che riesca a darci quel qualcosa in più che ci è mancato, soprattutto nei momenti finali delle partite, quando serve talento per portare a casa la gara».

Il microfono è poi passato al protagonista della conferenza, Damian Hollis, che ha detto: «Sono molto contento di essere a Bergamo, e aiuterò la mia nuova squadra a raggiungere l’obiettivo di rimanere in A2. Ho già avuto buone sensazioni riguardo ai miei compagni: sono un bel gruppo, e mi stanno aiutando ad inserirmi nel migliore dei modi. Il fatto che giocheremo molte partite in casa sarà indubbiamente un fattore positivo perché ci permetterà di affrontare le partite nel migliore dei modi, supportati dal nostro pubblico. Farò il possibile per entrare quanto prima nei giochi e nella chimica di squadra; voglio dare il mio contributo, a cominciare già dalla prossima trasferta di Trieste».

GUARDA IL VIDEO INTEGRALE DELLA PRESENTAZIONE

 

NON PERDERE NIENTE DI SERIE A2 ITALIA

APPLICA QUESTE MODIFICHE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

Serie A2 Italia seguirà la tre giorni di Final Eight a Jesi.
Paulius Sorokas è il miglior giocatore del girone ovest.