GIRONE EST

Ferrara batte un gran colpo in casa. Verona mai in partita.

25.03.2018 16:51

Va a Ferrara la prima gara con ora legale del 2018. Il Kleb strapazza Verona nel lunch time della 26^ giornata con un Riccardo Cortese da stropicciarsi gli occhi (24 punti, 5 rimbalzi, 7 assist e 36 di valutazione). Dopo la doppia sconfitta on the road, gli estensi erano chiamati ad una risposta immediata perchè, sebbene i parquet di Treviso e Trieste non siano i più semplici da calpestare, c'era bisogno di dimostrare che il mese di febbraio, quello che ha premiato Mike Hall (per l'ennesima volta) ed Andrea Bonacina come miglior giocatore e miglior coach, non era soltanto un caso isolato ma una solida base da cui ripartire. Detto di Cortese non si può non citare l'ennesima concreta prestazione di Fantoni che, con 15 punti e 9 rimbalzi, sfiora la doppia-doppia, nè tantomeno possono essere considerati banali i 15 punti di Erik Rush o l'attenzione difensiva di tutti gli uomini di coach Bonacina che proprio da li hanno trovato lo slancio per attacchi mortiferi per la difesa Scaligera. 

Per quel che riguarda Verona, solita prestazione esterna dove i gialloblù continuano a confermare le proprie difficoltà evidenziate da un record che dice quattro vinte e nove perse nei tredici viaggi fin qui intrapresi. Mattia Udom (16 punti e 7 rimbalzi) e Phil Greene (21 punti e 6 rimbalzi) sono apparsi come i più credibili paladini del vessillo scaligero che però, tolto qualche raggio di luce, non ha mai avuto il tempo nè il modo di essere issato al PalaFerrara. In attesa dei risultati pomeridiani, gli uomini di coach Dalmonte restano saldamente in zona playoff che, visti i propositi pluriennali fatti all'ombra dell'Arena, è comunque un risultato da sottolineare in attesa che la doppia dimensione (casa-fuori) di Poletti e compagni possa trasformarsi in qualcosa di più regolare.

Bondi Ferrara – Tezenis Verona 83-60 (23-13, 17-12, 22-18, 21-17)

Bondi Ferrara: Riccardo Cortese 24 (4/5, 5/8), Tommaso Fantoni 15 (7/10, 0/0), Erik Rush 15 (4/7, 2/4), Mike Hall 11 (2/5, 1/6), Alessandro Panni 9 (0/3, 3/6), Yankiel Moreno 5 (1/3, 1/2), Lorenzo Molinaro 4 (2/4, 0/1), Alessio Donadoni 0 (0/0, 0/1), Davide Drigo 0 (0/0, 0/0), Mirko Carella 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Phillip edward Greene iv 21 (4/6, 3/9), Mattia Udom 16 (4/8, 2/3), Jamal Jones 11 (4/4, 1/8), Andrea Amato 5 (0/3, 1/5), Omar Dieng 5 (0/1, 1/2), Mitchell Poletti 2 (1/3, 0/0), Matteo Palermo 0 (0/1, 0/3), Leonardo Tote 0 (0/1, 0/2), Iris Ikangi 0 (0/0, 0/0), Curtis Nwohuocha 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0).

Bergamo ipoteca i play-out: Orzinuovi sconfitta al PalaNorda 85-60.
Girone Ovest, i risultati della 26^ giornata.