Alla Fortitudo si apre l'era Martino.

Obiettivo promozione, meglio se diretta dopo la regular season.

19.09.2018 15:32

a cura di Alessio Scandola

Il Roster

 

Nome

Anno

Ruolo

Squadra precedente

Statistiche per partita

Matteo Fantinelli

1993

Playmaker

Treviso (A2 Est)

8.4 pt, 7 ass, 5.4 rim

Kenny Hasbrouck

1986

Guardia

Jesi (A2 Est)

18.4 pt, 3.9 rim, 34% da 3

Guido Rosselli

1983

Ala

Confermato

8.2 pt, 5.5 rim, 3.9 ass

Stefano Mancinelli

1983

Ala Grande

Confermato

12.8 pt, 5.8 rim, 1.6 rec

Maarten Leunen

1985

Ala Grande/Centro

Avellino (Serie A)

7.1 pt, 38% da 3, 6.2 rim

Daniele Cinciarini

1983

Guardia

Confermato

12.8 pt, 32% da 3

Marco Venuto

1985

Playmaker

Eurobasket Roma (A2 Ovest)

3.2 pt, 1.4 ass

Giacomo Sgorbati

1997

Ala Piccola

Ravenna (A2 Est)

2.3 pt, 31% da 3

Andrea Benevelli

1985

Ala Grande

Udine (A2 Est)

6.7 pt, 39% da 3, 3.4 rim

Giovanni Pini

1992

Centro

Confermato

5.6 pt, 3.7 rim

 

Coach: Antimo Martino (Nuovo, da Ravenna),

Vice: Stefano Comuzzo, Roberto Lopez.

Lo Scorso Anno

Dopo una buonissima regular season conclusa al secondo posto con un record di 21 – 9, la Effe sconfisse ai playoff Agrigento agli ottavi e Verona ai quarti, per poi vedere la propria corsa interrotta dalla Junior Casale in semifinale.

Il commento

È un cambio di rotta piuttosto netto quello che si prospetta sotto alle due torri. In primis il coach, Martino, che ha la prima grande occasione della sua carriera; se il buongiorno si vede dal mattino, la squadra che ha costruito con il GM Carraretto promette bene. Dopo le conferme dei Big Three Mancinelli, Rosselli e Cinciarini – oltre ad un Giovanni Pini spesso apprezzato durante la scorsa stagione – l’obiettivo è stato quello di pazientare nella ricerca della figura giusta, studiata per ogni ruolo. E allora ecco l’arrivo di due che la A2 la conoscono molto bene: Fantinelli e Hasbrouck, che saranno la coppia di guardie titolari. Poi l’annuncio dei gregari: Venuto, in grado di garantire ordine e tiro dalla distanza così come Benevelli, mentre Sgorbati è un pupillo di coach Martino che arrivato con lui da Ravenna. Infine la lunga attesa del secondo americano, che ha visto l’annuncio di Maarten Leunen, in grado di aprire l’area grazie alla sua buona mano dalla distanza.

Top e Flop

Il TOP è la definizione chiara e netta dei ruoli che spicca maggiormente rispetto alla scorsa stagione, dove spesso si è assistito a qualche battibecco tra gli allenatori e alcuni giocatori. È sicuramente ciò che è stato studiato a tavolino da Martino e Carraretto, che però hanno costruito una squadra con un’età media piuttosto elevata. Non sarà un FLOP se si giocherà solo una volta a settimana, potrebbe esserlo nella post season.

La previsione

Non sono state fatte dichiarazioni di alto spessore, ma è palese che quest’anno l’obiettivo è la promozione, meglio se conquistata direttamente al termine della regular season. Staremo a vedere cosa combinerà la truppa biancoblù.

Voto: 9

BB14, sconfitta a domicilio: Legnano vince 73-76 in amichevole.
Tortona si aggiudica la finalina di Supercoppa.