GIRONE OVEST

Bergamo conferma il secondo posto: Leonis sconfitta 75-69 al PalaAgnelli.

I padroni di casa si aggiudicano la vittoria a cavallo fra terzo e ultimo quarto.

19.11.2018 07:57

a cura di Daniele Ronzoni

Bergamo è inarrestabile e continua la propria marcia che ora – complice la sconfitta di Agrigento contro Latina – vede i ragazzi di coach Dell’Agnello in solitaria al secondo posto in classifica, alle spalle della Virtus Roma. Ad alzare bandiera bianca al PalaAgnelli nell’ottava giornata di A2 è l’altra squadra capitolina, la Leonis Roma, che al termine di 40’ combattuti rimedia un k.o. per 75-69.

Partono molto forti gli ospiti, che arginano il duo USA di Bergamo e riescono subito a portarsi avanti 2-9 grazie ai canestri dell’ex Hollis (7) e di Amici (2). Coach Dell’Agnello è obbligato a fermare il gioco e al rientro in campo Fattori e Benvenuti provano ad accorciare, ma Zeisloft permette alla Leonis di rimanere avanti. Zugno in uscita dalla panchina realizza da solo un parziale di 5-0 per la BB14, che riesce a trovare il pareggio (22-22) grazie ad una tripla di Zucca sulla sirena di fine primo quarto.

La seconda frazione viene aperta dal canestro di Infante, cui segue un parziale di 8-0 per i bergamaschi con Taylor gran protagonista. Fall e Amici accorciano lo svantaggio ma sempre l’11 giallonero permette alla Bergamo Basket di tenere la testa avanti (37-32). Fattori realizza da tre ma Roma sfrutta un paio di palle perse da Bergamo ad alcune disattenzioni difensive per accorciare fino al -3 (42-39) con cui si va negli spogliatoi.

Il terzo quarto si apre con la tripla di Loschi, e dall’altra parte del parquet Sergio risponde con la stessa moneta. Roderick commette fallo su Fall che realizza e chiude il gioco da tre mettendo a segno il libero aggiuntivo che permette alla Leonis di trovare il pareggio (45-45). Zeisloft riporta avanti gli ospiti, ma negli ultimi minuti il parziale di 7-0 firmato Zugno (5) e Roderick (2) consente alla BB14 di andare all’ultimo mini riposo in vantaggio 58-51.

L’avvio di ultimo quarto taglia le gambe alle Leonis: Roderick, Taylor e Fattori portano Bergamo sul +13 (69-56) e il solo Zeisloft – che realizza 8 punti dei 21 personali negli ultimi 10’ – non basta alla squadra capitolina per riaprire la partita. Bergamo mantiene sempre una buona distanza di sicurezza e gli ultimi minuti di gioco sono privi di emozioni. Finisce 75-69 per Bergamo, che porta quattro uomini in doppia cifra e che per la seconda volta in stagione centra la terza vittoria consecutiva.

Bergamo Basket 75 – 69 Leonis Roma (22-22, 20-17; 16-12, 17-18)

BERGAMO: Augeri (n.e.), Casella (2), Roderick* (16p + 10r + 7a), Bedini (0), Taylor* (13), Fattori* (9), Zucca (6), Piccoli (n.e.), Sergio* (10), Marelli (n.e.), Benvenuti* (7), Zugno (12).
LEONIS ROMA: Fall (14), Zeisloft (21), Fanti (0), Infante (3), Loschi (8), Cicchetti (n.e.), Amici (12), Piazza (1), Toure (n.e.), Hollis (10).

Jesi rimane attaccata per 10 minuti, Treviso facile dal secondo quarto in poi.
Hollis scrive 31, la Leonis Roma mette la quinta.