Italians Do It Better, il quintetto della 30^ giornata.

24.04.2018 14:36

a cura di Stefano Blois

Trieste blinda il primato a Est imponendosi al PalaSavelli e dando un segnale importante, dopo aver sempre perso in trasferta contro le prime sei. Sugli scudi ancora una volta l'ottimo Federico Mussini: 15 punti in 24 minuti di impiego, quarta doppia cifra in altrettante uscite con l'ALMA. Ora che è rientrato anche Fernandez, la regia di Dalmasson fa paura per davvero.

È un gigantesco Pierpaolo Marini a trascinare Jesi nello spareggio contro Ravenna che regala alla Termoforgia l'accesso ai playoff. 24 punti e 10 rimbalzi per l'esterno rosetano, che si traveste da americano nella gara più importante della stagione confermando la sua enorme importanza negli equilibri di coach Cagnazzo: l'Aurora ha vinto nove volte su undici quando ha superato i 15 punti.

Ad Ovest vittoria pesante di Casale Monferrato, che espugna il bunker PalaMangano presentandosi nel modo migliore alla post-season. Oltre al solito Sanders grande protagonista anche capitan Niccolò Martinoni: 14 punti e 10 rimbalzi, terza doppia doppia di fila per scaldare il motore in vista di un playoff che la Novipiù affronterà con legittime ambizioni di fare strada.

Dopo aver navigato a lungo nei bassifondi di classifica, un esaltante sprint finale da cinque vittorie di fila regala a Treviglio un'altra partecipazione ai playoff. E nella vittoria-capolavoro di Biella che li ha ufficializzati torna a ruggire Emanuele Rossi: prova imperiale da 20 punti e 10 rimbalzi per il lungo romano, che sceglie la migliore occasione per piazzare il proprio massimo stagionale.

Giornata di grazia per i lunghi italiani: un trascinante Tommaso Fantoni guida Ferrara al successo di Piacenza, suggellando un girone di ritorno a tutto gas (10-5) per la Bondi. Privi di Cortese, gli estensi ne mandano comunque cinque in doppia cifra (più Rush a 9); ma nella coralità emerge l'esperto pivot toscano, che in 24 minuti piazza un ventello con 9/10 da 2 e 7 rimbalzi. Anche nei playoff, la sua esperienza sarà una preziosa alleata di coach Bonacina.

SESTO UOMO

Senza Martini e Maiocco, a Legnano serviva qualcosa in più dagli altri. E nelle ultime settimane ha risposto presente Simone Tomasini, il cui rendimento si è elevato fino ai 19 punti (con 4/7 da 2 e 3/6 dall'arco) realizzati nel successo contro Rieti. Per il secondo anno di fila gli Knights chiudono tra le prime quattro a Ovest, e nonostante i soliti infortuni saranno un brutto cliente per tutti nella post-season.

@BloisStefano

Pendarvis Williams è il top player della 30^ giornata ad ovest.
Tortona, lesione del legamento crociato per Francesco Stefanelli.