Jesi, coach Cagnazzo è chiamato a ripetersi.

L’obiettivo per la truppa di Cagnazzo è la salvezza.

04.09.2018 08:18

a cura di Alessio Scandola

 

Il Roster

 

Nome

Anno

Ruolo

Squadra precedente

Statistiche per partita

Kevin Dillard

1989

Playmaker

Egis Kormend (Ungheria)

11.5 pt. 3.7 ass

Andre Jones

1990

Guardia

Torino (Serie A)

7.2 pt, 48% da 3

Lorenzo Baldasso

1995

Guardia/Ala Piccola

Trieste (A2 Est)

7.4 pt, 45% da 3

Leonardo Toté

1997

Ala Grande

Verona (A2 Est)

4.6 pt, 2.8 rim

Tommaso Rinaldi

1985

Centro

Confermato

12.8 pt, 7.3 rim

Bruno Mascolo

1996

Playmaker

Cuore Napoli (A2 Ovest)

12 pt, 3 ass, 4.3 rim

Isacco Lovisotto

1998

Ala Grande

Agrigento (A2 Ovest)

3.2 pt, 1.2 rim

Matteo Santucci

1998

Guardia/Ala Piccola

Tiber Roma (Serie B Gir. D)

13.9 pt, 4 rim, 35% da 3

Antonio Valentini

1999

Playmaker

Confermato (Under)

 

Kouyate Babacar

1999

Guardia

Confermato (Under)

 

Simone Mentonelli

2000

Playmaker

Confermato (Under)

 

Noah Mwananzita

2000

Ala

Confermato (Under)

 

 

Coach: Damiano Cagnazzo (confermato),

Vice: Giorgio Contigiani, Maurizio Rossetti.

Lo Scorso Anno

I marchigiani agguantarono in un vero e proprio spareggio l’ultimo slot disponibile per i playoff, l’ottavo, sconfiggendo Ravenna e concludendo con un record di 17 – 13. Furono poi sconfitti dalla Junior Casale al primo turno.

Il commento

Damiano Cagnazzo ci ha abituati a miracoli sportivi, ed è chiamato a ripetersi. Stavolta però l’asticella si alza ulteriormente: è capitan Rinaldi l’unico ad essere confermato rispetto alla scorsa stagione, oltre ai 4 under che hanno assaggiato il campo soltanto in qualche rara occasione di garbage time. Sarà un anno di scommesse: il ritorno in Italia di Dillard, dopo l’annata a Casale, e l’arrivo di Jones da Torino danno agli arancioblù una sicurezza per quanto riguarda gli esterni, che saranno anche supportati da un Mascolo reduce da una buona annata a Napoli. Altra certezza è Baldasso, chiamato ad essere un giocatore più completo dopo essere stato un ottimo role player a Trieste, mentre sarà una stagione determinante per il prosieguo della carriera di Toté e Lovisotto, i due veneti che hanno avuto un inizio promettente ma si sono un po’ persi per strada. Infine Santucci, altro arrivo che ha ben fatto in B la scorsa stagione e che può confermarsi quest’anno.

Top e Flop

Gli esterni e la conferma di Rinaldi sono il TOP per quanto riguarda i marchigiani. L’incognita è data dalle troppe scommesse cercate: se si azzeccheranno sarà una bella stagione in quel di Jesi, ma in caso contrario potrebbe rivelarsi il FLOP di questa squadra.

La previsione

L’obiettivo per la truppa di Cagnazzo è la salvezza, per poter rimanere ancora una volta in serie A2 e confermarsi come la squadra più longeva (ben 21 partecipazioni) della seconda categoria nazionale. Ogni risultato in più sarà oltre le previsioni.

Voto: 6

Stings Mantova, dopo la "rivoluzione", si sognano i playoff.
Playoff alla portata della Poderosa Montegranaro.