GIRONE EST

Gli Stings piazzano il poker! A Ravenna non basta un super Giachetti.

Terza vittoria consecutiva fuori casa per la Dinamica Generale.

23.12.2017 22:55

 

a cura di Antonio Mangiola

Per la tredicesima giornata di campionato, il parquet del PalaDeAndrè ospitava la sfida tra le due squadre più in forma di quest'ultima fase di stagione. Uno di fronte all'altro si trovano i padroni di casa dell'Orasì, reduci da cinque vittorie in fila, e gli ospiti della Dinamica Generale che portano in dote quattro successi consecutivi, di cui due fuori casa. Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato in una sfida in cui, benchè gli Stings abbiano condotto le danze per 35', si sono trovati di fronte una squadra che, guidata da uno strepitoso Jacopo Giachetti (35 punti), non ha mai mollato pur non riuscendo nel proposito di cambiare l'inerzia del match. Il protagonista assoluto del successo mantovano è senza dubbio Bobby Jones autore di una prestazione devastante sia in difesa quanto e soprattutto in attacco. L'ex NBA ha chiuso con 34 punti (6/6 da 2 e 4/7 da 3) conditi da 7 rimbalzi, 2 assist, 10 falli subiti ed un roboante 41 di valutazione. Mostruoso! Intorno a Jones altri quattro uomini in doppia cifra tra cui spiccano le robuste prestazioni di Candussi (18 più 7 rimbalzi) ed i 13 punti di Moraschini. La partita sarà ricordata come quella dei record di fischi... tra tecnici ed antisportivi è stato un festival che comunque non ha (fortunatamente) condizionato il risultato, forse non ha aiutato a mantenere i nervi saldi...

Gli uomini di coach Lamma ci mettono cinque minuti per prendere le misure dell'avversario piazzando un break di 11-0 che li mette in fuga in un crescendo di massimi vantaggi che si chiude sul +13 del 16-29 con cui si chiude il primo quarto di gioco. Nella seconda frazione Vencato, altro ottimo protagonista di serata, mette la tripla del +14 prima che Giachetti e Rice inneschino il primo tentativo di rimonta dei padroni di casa che li riporta avanti di uno sul 39-38 frutto di un clamoroso parziale di 23-9. Proprio pensavamo che l'equilibrio fosse stato restituito al match, ecco che i romagnoli subiscono il contro break dei lombardi chiuso dalla tripla di Moraschini che riporta le squadre negli spogliatoi sul 40-47. Al rientro in campo Brownridge, assente ingiustificato del match, un pò come il poco incisivo Grant, si iscrive a referto dopo ben 25 minuti di gioco ma i parziali di questa frazione sono dettati dai tecnici e dagli antisportivi che vedono ora i padroni di casa avvicinarsi a due possessi, ora gli ospiti tornare in vantaggio con doppia cifra. La tripla di Bobby Jones in faccia a Jerai Grant fissa il punteggio sul 62-72 a dieci minuti dal termine. Nell'ultima frazione Il tecnico fischiato a Martino regala il nuovo massimo vantagio agli ospiti che volano sul +15 (64-79) dando l'impressione che la gara sia bella che finita considerato che, soltanto qualche minuto dopo, gli Stings arrivano a scrivere addirittura il +17. Giachetti e Rice, gli unici degni questa sera di nota tra le fila dell'Orasì, non vogliono arrenersi alla sconfitta e non hanno tutti i torti considerato che, in questa incredibile partita, tra tecnici, espulsioni e falli, c'è la sorpresa di scoprire che Ravenna, a poco più di due minuti alla sirena finale è ancora li sul punteggio di 81-84. Ma questa, come già scritto prima, è la serata di Bobby Jones che, con l'aiuto di un efficace Moraschini, chiude tutti i discorsi e propizia l'aggancio in classifica ai danni degli avversari. Finisce 90-96.

ORASI’ RAVENNA-DINAMICA GENERALE MANTOVA  90-96 (16-29, 40-47, 62-72)

ORASI’ RAVENNA: Giachetti 35, Sgorbati 1, Rice 27, Masciadri 3, Grant 12, Montano 4, Chiumenti 6, Raschi 2. Ne: Cinti, Vitale, Scaccabarozzi. All. Martino.

DINAMICA GENERALE MANTOVA: Vencato 10, Brownridge 4, Moraschini 13, Jones 34, Candussi 18, Timperi 4, Cucci 10, Mei 2, Ferrara 1.  Ne: Costanzelli. All. Lamma.

@MangiolaAntonio

Tortona si sblocca al PalaOltrePò! Battuta Scafati per 64-60.
Tutto facile per la NPC Rieti contro Cagliari.