GIRONE EST

Treviso infila l'ottava dopo un complicato primo tempo.

11.02.2018 22:50

a cura di Francesco Cernetti

Una combattiva Mantova si arrende dopo un'ottima metà gara,Treviso esce alla distanza spinta da una grande prova corale.

I padroni di casa si presentano con Sabatini-Fantinelli-Brown-Lombardi-Musso,coach Lamma risponde con Moraschini-Vencato-Jones-Legion-Candussi. L'inizio di partita risulta contratto per entrambe le squadre,infatti dopo 5 minuti Mantova si trova avanti 7-2,grazie a un'ottima difesa che porta a varie palle perse di Treviso. Swann con 6 punti in fila tiene i biancocelesti attaccati agli ospiti,una rubata di Fantinelli conclusa dallo stesso capitano con una schiacciata porta Treviso sul 16-13,prima che una bomba di Moraschini fissi il punteggio del primo quarto sul 16-16. Ancora Moraschini apre il secondo periodo convertendo una steal in una comoda schiacciata,Swann risponde con un gancio ma un 2/2 di Cucci e 4 punti in fila di Jones firmano una minifuga mantovana. Timperi vola per due volte in fila sopra il ferro trasformando gli errori dei propri compagni in altri 4 punti,costringendo il "Pilla" a chiamare un timeout sul 20-28. Un evanescente Brown,ben contenuto dai lunghi della Dinamica,commette il 3° fallo personale a metà 2° quarto,Cucci segna in tap-in il 33-20,massimo vantaggio ospite. Treviso,come avvenuto nei primi 10 minuti,riesce a rimanere in scia alzando l'intensità difensiva,con un 9-0 di parziale che cambia l'inerzia della parttita. Una bomba di Swann dall'angolo chiude il primo tempo sul 32-35.

La De' Longhi rientra dall'intervallo lungo con un piglio completamente diverso,una tripla a testa per Fantinelli e Musso e 8 punti consecutivi di Lombardi fanno volare Treviso sul 46-41. Mantova è costretta a fare a meno di Bobby Jones,Candussi e Vencato,tutti con 3 falli a carico dopo pochi minuti dall'inizio del terzo parziale. Dopo il 48-43 realizzato da Swann le difese iniziano a prevalere sugli attacchi,con la partita che si imbruttisce prima che Antonutti metta 8 punti di seguito,a cui si aggiunge una tripla di Fantinelli che chiude il quarto sul 57-46. La TVB riprende a macinare gioco,coach Lamma ferma il gioco sul +16 Treviso. I padroni di casa esauriscono i falli a 7' dal termine ma continuano a bombardare dall'arco,con tre triple consecutive(una di Imbrò e due di Swann). La partita si chiude qui,con Mantova incapace di tornare sotto la doppia cifra di svantaggio.

Treviso riesce a risolvere una partita complicata,segnando 52 punti e concedendone solo 32 nella seconda metà di gara. Mantova,reduce da una partita persa all'ultimo secondo contro Verona,non regge la freschezza dei padroni di casa,facilitati da un roster molto profondo. La TVB infatti può permettersi di ruotare 10 giocatori tranquillamente,un lusso per la categoria in vista del rush finale+playoff. I biancocelesti distanziano l'ottavo posto di 4 punti e si trovano ora in un gruppone a quota 26,in attesa di un'altra prova del nove,questa volta alle 12 di domeica 18/02 contro la capolista Trieste.

DE’ LONGHI: Sabatini 1 (0/1, 0/2), Musso 6 (2/3 da 3), Fantinelli 17 (4/7, 3/6), Lombardi 12 (4/6, 0/1), Brown 7 (3/6 da 2); Bruttini 0 (0/1 da 2), Swann 21 (2/5, 4/6), Antonutti 14 (2/3, 2/3), Barbante, Imbrò 6 (0/1, 2/3), Negri 0 (0/2, 0/1). Ne: Poser. All.: Pillastrini

DINAMICA GENERALE: Vencato 3 (1/1, 0/3), Legion 10 (5/11, 0/4), Moraschini 20 (4/9, 3/4), Jones 16 (3/4, 1/3), Candussi 4 (0/4, 1/4); Timperi 4 (2/4 da 2), Mei 3 (1/4 da 3), Cucci 7 (2/2, 0/1). Ne: Costanzelli, Ferrara. All.: Lamma

@Cern95

Scafati, la società respinge "categoricamente" le dimissioni di Perdichizzi.
Nel posticipo del PalaNorda, Bergamo e Jesi a caccia di punti pesanti per i rispettivi obiettivi.