GIRONE EST

Treviso passeggia al San Filippo e si regala il primo bis stagionale.

Dominio totale per gli uomini di coach Pillastrini.

06.01.2018 18:46

 

a cura di Antonio Mangiola

Epifania tranquillissima per la Dé Longhi che passeggia comodamente al San Filippo ed inizia il 2018 andando a vincere nettamente sul campo dell'Orzi Basket a cui la scossa del cambio di guida tecnica non ha portato grandi benefici, al netto dell'indiscutibile superiorità tecnica della squadra che si trovava di fronte. 

Gli ospiti partono con un 4-0 firmato Brown e Fantinelli dando una ottima impressione a livello di linguaggio del corpo ma il campanello d'allarme suona nei successivi tre minuti in cui gli uomini di coach Pillastrini non vedono più il canestro al contrario di un Orzi Basket che ne mette dieci in fila. Gli spettri di un'altra partita al di sotto delle aspettative non fanno neanche in tempo ad uscire dall'armadio grazie al parziale di 17-4 della Dé Longhi chiuso da due back door in fila di Antonutti che mettono a nudo qualche problema difensivo nella squadra di coach Finelli e portano i veneti sul 21-14. Alla prima sirena Treviso conduce 23-18 con Fantinelli da una parte e Raffa dall'altra autori di 7 punti. Nella seconda frazione di gioco inizia il dominio totale della TVB che colleziona nuovi massimi vantaggi in serie. Si parte con Imbrò che timbra il 18-26, poi un tap-in ed un rovesciato di Lombardi per 20-32, ancora una tripla di Imbrò per il 24-37, i viaggi in lunetta di Antonutti e Negri per il 24-40, il reverse di Brown per il 26-44, chiude Negri dalla media per 26-46 con cui le due squadre tornano negli spogliatoi. Padroni di casa annichiliti e incapaci tanto di contrastare le folate offensive della Dé Longhi quanto di riuscire a trovare soluzioni che esulino dalle giocate individuali di Raffa e Sollazzo che, tra l'altro, non portano davvero da nessuna parte. 

La musica non cambia di una nota nel terzo quarto anzi, più scorrono i minuti e più gli ospiti dilagano. I ragazzi di coach Pillastrini non mollano di una virgola al contrario degli avversari che subiscono psicologicamente il passivo che, invece di diminuire continua a crescere. Antonutti e compagni arrivano a toccare il +36 (34-70) chiudendo la frazione con un più che rassicurante 38-71 quando mancano appena dieci minuti al termine. Unico brivido l'uscita dal campo di Brown per un piccolo infortunio. La partita potrebbe essere interrotta per manifesta superiorità tecnica ma c'è la curiosità di vedere fino a che punto i veneti spingeranno sull'acceleratore, dove metteranno la tacca del massimo vantaggio. Dall'altra parte è chiaro il desiderio di alzare bandiera bianca, di chiudere un match che non ha mai avuto storia e che, proprio in quest'ultima parte di gara, vede la TVB superare i 40 punti di distacco. Finisce sul 53-92 e a Treviso non possono non augurarsi che questo sia soltanto la prima ottima prestazione del 2018 appena iniziato. Non un esordio da ricordare quello odierno per coach Finelli che, evidentemente, dovrà ancora sistemare parecchie cose per provare a portare la nave Orzi Basket verso il porto di una salvezza non semplicissima, almeno con questo tipo di performance.

@MangiolaAntonio

Gli Sharks a caccia del tris ma devono fermare la corsa della Scaligera.
Girone Est, i risultati dopo la 15^ giornata