Playoff alla portata della Poderosa Montegranaro.

05.09.2018 14:16

a cura di Alessio Scandola

Il roster

 

Nome

Anno

Ruolo

Squadra precedente

Statistiche precedenti

Matteo Palermo

1991

Playmaker

Verona (A2 Est)

6.3 pt, 2.6 ass, 2.9 rim

La’Marshall Corbett

1988

Guardia/Play

Confermato

18.1 pt, 3.3 rim, 34% da 3

Matteo Negri

1991

Ala Piccola

Treviso (A2 Est)

6.6 pt, 1.4 rim

Valerio Amoroso

1985

Ala Grande/Centro

Confermato

14.2 pt, 7 rim

Jeremy Simmons

1989

Centro/Ala Grande

Brussels (A Belga)

10.9 pt, 5.7 rim

Andrea Traini

1992

Playmaker

Udine (A2 Est)

5.7 pt, 2 ass, 3.2 rim

Martino Mastellari

1996

Guardia

Brescia (Serie A)

2.4 pt, 50% da 3

Filippo Testa

1997

Guardia

Trapani (A2 Ovest)

1.9 pt, 34% da 3

Kaspar Treier

1999

Guardia/Ala

Confermato

1.8 pt, 2 rim

Danilo Petrovic

2000

Ala Grande/Centro

Ortona (Serie B gir C)

10.6 pt, 5.5 rim

Giuseppe Angellotti

2000

Play/Guardia

Confermato (Under)

 

 

Allenatore: Cesare Pancotto (Nuovo)

Vice: Stefano Vanoncini, Iacopo Squarcina.

La scorsa stagione

Il debutto della Poderosa Montegranaro in Serie A2 ha coinciso con un ottimo quinto posto, con il record di 18 – 12. Sconfitta nel primo turno di playoff Biella, i marchigiani sono stati eliminati dai futuri campioni dell’Alma Trieste ai quarti di finale.

Il commento

Non sarà difficile per i gialloblù replicare il trend della scorsa regular season. A risultare subito evidente è il cambio della guida tecnica, con Ceccarelli sostituito da Pancotto. I pilastri della squadra sono rimasti: Corbett e capitan Amoroso saranno in grado di guidare il gruppo grazie alla loro energia. Torna in Italia Jeremy Simmons, vincitore due anni orsono della Coppa Italia LNP con Scafati e quindi una sorta di usato sicuro per la Poderosa. Si è poi deciso di puntare su alcuni giocatori non più di primissimo pelo e che hanno ormai alle spalle più di qualche campionato in A2, come Palermo, Traini e Negri, oltre alle due guardie Mastellari e Testa. Treier continuerà il proprio percorso di crescita, affiancato da Petrovic che avrà importanti minuti. Chiude il roster l’under Angellotti.

Top e Flop

Il TOP è rappresentato dall’amalgama che sulla carta hanno i diversi giocatori, con un giusto mix fra esperienza e gioventù. Il FLOP è dato dalla carenza di giocatori sotto le plance, con solo 3 in grado di alternarsi tra ala grande e pivot.

La previsione

Nonostante ci sia un ricambio piuttosto netto, non sarà così difficile ripetere la scorsa stagione, magari non in tono così altisonante ma con i playoff che dovrebbero essere alla portata della Poderosa.

Voto: 7 

Jesi, coach Cagnazzo è chiamato a ripetersi.
A Treviso inizia l'era Menetti.