GIRONE EST

Alla De’ Longhi bastano 20 minuti per archiviare la pratica Cagliari e riprendere la corsa verso il secondo posto.

31.01.2019 09:26

a cura di Francesco Cernetti

Dopo la pesante e perentoria sconfitta subita contro la Fortitudo Bologna,ormai lanciatissima verso la promozione diretta,Treviso affronta una Hertz Cagliari in grande spolvero,reduce da tre vittorie consecutive. Per TVB l’obiettivo ormai è riprendere Montegranaro al secondo posto e raggiungere i playoff possibilmente con fattore campo favorevole contro qualsiasi avversaria,aspettando che il roster venga puntellato con l’innesto di un secondo americano. Gli ospiti invece navigano tra la zona retrocessione/playout,nonostante le ultime uscite molto positive (da sottolineare infatti la vittoria in trasferta a Forlì degli isolani).

Miles e Janelidze lanciano subito sul 5-0 la Dinamo Academy,primo e ultimo vantaggio degli ospiti nel match. 4 punti in fila di Imbrò risvegliano il Palaverde,Burnett firma il sorpasso con una bomba. Ancora Miles,autore di 10 dei primi 12 punti della Hertz,prova a tenere a galla i suoi compagni,ma Treviso,oltre a costruire ottime azioni nella metà campo offensiva,alza l’intensità in difesa e scava il primo solco nella partita,chiudendo il primo periodo sul 29-18 con 10 punti di Burnett e 9 di Imbrò. Un lay-up acrobatico di Johnson e un altro canestro di Miles costringono coach Menetti a chiamare timeout dopo 40” del secondo quarto. Un alley-oop alzato da Imbrò a Lombardi capovolgono subito l’inerzia a favore della De’ Longhi,che riprende in mano le redini della partita. Due bombe di Alviti (5/6 dall’arco per lui) e una schiacciata di Tessitori firmano il +18 TVB,prima che Rullo interrompa il parziale dalla lunga distanza approfittando di una pessima transizione difensiva trevigiana. I biancocelesti ritornano a macinare gioco e vanno all’intervallo sul 57-33,”ammazzando” la partita e le speranze di rimonta di Cagliari.

Al rientro dalla pausa lunga la musica non cambia,la Hertz non trova le forze per rientrare a contatto e Treviso si porta rapidamente sul +30,senza calare l’intensità difensiva e continuando a creare azioni offensive in modo fluido ed efficace tra giocate in post,canestri acrobatici e il secondo alley-oop Imbrò-Lombardi. Il quarto periodo (conclusosi 18-2) diventa così un’occasione per far giocare i più giovani come Sarto ed Epifani(10 minuti per il primo e 7 per il secondo)e gestire al meglio il minutaggio dei componenti del roster in vista dell’impegno di domenica contro Cento,sempre al Palaverde.

 

La De’ Longhi porta in doppia cifra cinque giocatori,tra cui spicca la doppia doppia di Tessitori(11+10) e gli 11 punti con 9 assist di Imbrò. Appuntamento a domenica 03/02 per TVB-Cento,altro match da non sbagliare assolutamente in ottica secondo posto.

Girone Ovest, i risultati e la classifica dopo la 19^ giornata.
La Virtus si aggiudica anche il derby di ritorno.