GIRONE OVEST

Cassino esce sconfitta dal PalaAgnelli 83-75. Bergamo, quanta fatica!

I gialloneri, pur non riescendo mai a chiudere la partita, portano a casa la vittoria contro Pepper e compagni.

14.12.2018 23:30

a cura di Daniele Ronzoni

Nel più classico dei testa-coda, arriva una vittoria sofferta per la BB14: Roderick e compagni vincono 75-83 contro il fanalino di coda del campionato, quella Virtus Cassino ancora alla ricerca della prima vittoria esterna, ma lo fanno con molta fatica. I ragazzi di coach Dell’Agnello raggiungono la Virtus Roma in cima alla classifica, mentre Cassino rimane all’ultimo posto.

Il primo canestro del match porta la firma di capitan Sergio e il buon momento della BB14 prosegue con i quattro punti filati di Benvenuti (6-2). I padroni di casa continuano a mettere sul parquet una buona circolazione di palla e si portano sul 12-5, obbligando coach Vettese a chiamare minuto. Il time-out fa bene ai giocatori ospiti, che tornano in campo con più grinta e riescono ad accorciare fino al -4 (14-10), salvo poi subire un contro-parziale giallonero che porta i ragazzi di coach Dell’Agnello a chiudere i primi 10’ in vantaggio 28-21.

Il secondo quarto inizia in favore della BB14, che grazie ai punti di Roderick e ad un antisportivo fischiato contro Sorrentino raggiunge la doppia cifra di vantaggio (36-25). All’improvviso Bergamo spegne la luce e Cassino ne approfitta per farsi sotto: Jackson e compagni piazzano un parziale di 5-15 che li porta sul -1, ma poi ci pensa Sergio a mettere a segno la pesantissima tripla del 44-40. Paolin realizza un gioco da tre punti, Fattori si sblocca da dietro l’arco e si va all’intervallo lungo col punteggio di 47-43.

Al rientro in campo le squadre faticano a trovare la via del canestro: ci pensa Taylor dopo 3.30’ di gioco a togliere il tappo dal canestro, e subito dopo gli risponde Raucci. Roderick da solo realizza 5 punti e poi serve Sergio in contropiede che appoggia a tabella il canestro del 56-45 che obbliga coach Vettese a chiamare minuto. Zugno concede alla BB14 il massimo vantaggio (+12, 61-49), ed il tentativo (fallito) da dietro l’arco di Sergio chiude il terzo quarto, con i padroni di casa in vantaggio 61-54

Zugno e Zucca aprono gli ultimi 10’ di gioco con un canestro a testa, a cui rispondono Raucci e Sorrentino. Roderick vola e schiaccia il canestro del 67-58 che fa esplodere il PalaAgnelli, e i padroni di casa riescono ad allungare il vantaggio fino al +12 (72-60). Ingrosso realizza un parziale personale di 5-0 e coach Dell’Agnello chiama subito minuto per interrompere l’inerzia avversaria.

Al rientro in campo, Sergio realizza da tre (75-65) e nel possesso successivo Sorrentino spende ingenuamente il proprio quinto fallo su Taylor, lasciando il campo e mandando in lunetta l’11 giallonero che fa 1/2 (79-70). Negli ultimi minuti Cassino prova a rientrare in partita ma non ci riesce: al PalaAgnelli finisce 83-75 per i padroni di casa, che ottengono l’ottava vittoria casalinga.

Bergamo Basket 83 – 75 Virtus Cassino (28-21, 19-22; 14-11, 22-21)
BERGAMO: Augeri (n.e.), Casella (2), Roderick* (21p + 11r + 7a), Bedini (0), Taylor* (16p + 6a), Fattori* (7), Zucca (2), Piccoli (n.e.), Sergio* (13), Marelli (n.e.), Benvenuti* (13), Zugno (9).
CASSINO: Masciarelli (n.e.), Ingrosso (9p + 8r), Jackson (15), Castelluccia* (11), Paolin* (3), De Ninno (0), Sorrentino* (9), Bianchi (n.e.), Raucci* (12), Pepper* (16).

Verso Bergamo-Cassino, il più classico dei testacoda.
Che Leonis! Amici trascina l'EBK Roma al successo.