Roseto vince al PalaBarbuto e chiude la serie. Sharks in A2, Napoli in B.

18.05.2018 07:55

a cura di Leonardo Mariano

Festeggiano la salvezza in mezzo al campo del PalaBarbuto i giocatori e lo staff di Roseto, che vincono Gara-2 espugnando Napoli e chiudono la serie 2-0, con il risultato finale di 89-94, relegando in Serie-B la compagine partenopea.

Una partita combattuta, difficile, equilibrata, che il Cuore Napoli Basket ha giocato con grande intensità e voglia di non mollare mai, che non avrebbe rubato nulla con la sua eventuale vittoria, specialmente grazie ad un grande Elston Turner Jr. in più nel motore che ha disputato una partita da vero fenomeno del gioco, trivellando il canestro rosetano dalla lunga e dalla media distanza. Gli uomini di coach Bartocci possono essere soddisfatti per quanto fatto in queste due gare contro gli abruzzesi, dimostrando di essere una squadra che, con un po’ più di esperienza e tecnica, avrebbe sicuramente svolto un campionato diverso.

Se Turner è stato il mattatore per i colori di casa, Roseto invece ha trovato in Andy Ogide il proprio diamante nella partita più importante della stagione. Una prova monstre per il lungo nigeriano, che in 27 minuti mette a segno la bellezza di 40 punti con un fantasmagorico 16/17 dal campo, riuscendo così ad aiutare la propria squadra a raggiungere la vittoria fondamentale per la permanenza in Serie-A2. Una vittoria dal valore doppio, data l’assenza di Contento per infortunio (entrato solo per due tiri liberi al posto di Marulli, infortunatosi per uno scontro di gioco), di Casagrande (uscito anch’egli per problemi fisici dopo 3 minuti) e con un Carlino in campo a mezzo servizio, acciaccato anch’esso. Una vittoria che ha evidenziato, ancora una volta, sì le difficoltà tecnico-tattiche della compagine rosetana (31 punti subiti nel solo primo quarto) ma anche la capacità di una squadra di non arrendersi mai e di giocare fino alla fine, avendo così ragione sugli avversari. Una vittoria che ha visto protagonisti i giovani Sharks, in primis Di Bonaventura che ha sfoggiato una grande partita sia in attacco che in difesa e Zampini che, soprattutto nei playout, è risultato essere rilevante. La vittoria di un gruppo, nato per soffrire, che ora può giustamente celebrare l’obiettivo raggiunto.

TABELLINI

Cuore Napoli Basket: Thomas 8, Mascolo 16, Puoti ne, Ronconi 4, Vangelov 7, Turner Jr. 34, Mastroianni 4, Caruso 16, Zollo ne, Gallo, Bordi ne, Crescenzi ne.

Roseto Sharks: Carlino 27, Casagrande, Contento 1, Zampini, Lusvarghi, Infante 9, Ogide 40, Lupusor, Marulli 3, Di Bonaventura 14.

Risultati playoff 2018.
Leonis Roma: palazzetto, nuova squadra e migliaia di bambini in festa.