GIRONE EST

Treviso vince 76-69 una partita complicata contro Ferrara.

07.10.2018 22:00

a cura di Francesco Cernetti

Dopo un’estate che ha portato grossi cambiamenti in casa trevigiana,come successo nella scorsa stagione,è finalmente arrivato il momento di discutere di basket giocato.

Al Palaverde infatti arriva la Bondi Ferrara,che è riuscita a trattenere Mike Hall e ha aggiunto proprio un ex giocatore della TVB,Isaiah Swann. I padroni di casa invece sono reduci da un precampionato non esaltante e puntano a crescere col passare del tempo nell’arco del campionato.

Panni-Swann-De Zardo-Hall-Fantoni è il quintetto degli ospiti,Treviso risponde con Wayns-Burnett-Alviti-Antonutti(nominato capitano dopo la partenza di Fantinelli in direzione Fortitudo)-Tessitori. All’avvio le due squadre si presentano contratte ed è Fantoni a fare la voce grossa con 6 punti personali nei primi tre minuti di gioco,portando Ferrara sul 9-6. La Bondi mette il turbo e un and-one di Hall mette gli ospiti a +6. Da questo momento parte il Burnett-show. L’americano infatti prima propizia un canestro di Antonutti,poi risponde a una tripla di Hall e infine porta Treviso sul 15-15 con un lay-up nel traffico. Dopo i primi minuti di difficoltà la squadra di coach Menetti entra in ritmo,macinando gioco nella metà campo offensiva e riuscendo a difendere in modo più che efficace dall’altro lato del campo,infatti la prima frazione si chiude sul 29-18.

Nel secondo quarto inizialmente la musica pare non essere cambiata,due triple consecutive di Imbrò lanciano la TVB sul +17. Proprio quando sembrava destinata a capitolare,Ferrara alza l’intensità difensiva e ricuce lo svantaggio,portandosi fino al –5,prima della terza tripla del periodo per Imbrò che mette Treviso sul +8 all’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi l’inerzia pare non essere cambiata,con gli ospiti che sembrano più concentrati e in partita rispetto a Treviso. Dopo un altro parziale riavvicinamento di Ferrara è ancora Burnett a segnare un canestro fondamentale in lay-up,prima del tap-in di Tessitori su un errore al tiro di Alviti. De Zardo e Hall mettono la TVB a 4 punti di distanza ma,per l’ennesima volta,Burnett toglie le castagne dal fuoco per la De Longhi con una bomba. Nonostante un finale di terzo periodo in crescendo,Treviso rimane solo a +5 sugli ospiti grazie alla tripla di Swann.

La guardia americana ex Treviso punisce ancora dall’arco e la Bondi torna a un singolo possesso di distanza. Treviso è in bambola ma gli ospiti non sfruttano un’infrazione dei 24”,venendo successivamente puniti dalla quarta tripla di Imbrò e da una windmill di Lombardi dopo una palla rubata a Hall,costringendo coach Bonacina a chiamare un timeout. L’ennesimo rimbalzo offensivo catturato (e trasformato in due punti) da Fantoni e una tripla di Panni riattaccano Ferrara a –2,ma Chillo,dopo aver sbagliato il primo dei due liberi a lui concessi,strappa un rimbalzo offensivo che termina con un altro importantissimo canestro da 3 di Burnett. Lo 0/2 di Hall dalla lunetta sa di resa per gli ospiti,che provano a riavvicinarsi ma senza la convinzione dimostrata in precedenza.

Treviso vince 76-69 una partita complicata,resa difficile dalla voglia di restare aggrappati alla partita (come detto da coach Bonacina in conferenza stampa) dimostrata da Ferrara. Tra tutti spicca la prestazione di Burnett,autore di 24 punti con un notevole 10/14 al tiro. Buona la prima per la TVB,che,nonostante qualche difficoltà di troppo,riesce a non perdere la calma e a portare a casa i primi due punti della stagione.

Renzi illegale, esordio con vittoria per Trapani.
Scafati, ko interno: il canestro allo scadere di Benvenuti regala la vittoria a Bergamo.