GIRONE OVEST

La Virtus Roma torna al successo e si conferma in testa ad ovest.

10.03.2019 19:30

a cura di Edoardo Caianiello

Una bella Virtus Roma, senza Chessa e con Santiangeli con febbre alta, vince una partita molto difficile e lo fa oltre che con il solito Sims (17+12) e con 18 punti di Nick Moore, con la spinta “operaia” di Saccaggi e Alibegovic e dal talento, ben mostrato, di Tommaso Baldasso, che firmano rispettivamente 15 punti (con 6/6 da due ed il 50% da tre), 9 punti (e 4 rimbalzi) ed 8 punti. Roma fatica all’inizio e paga ancora una volta dei cali di tensione pericolosi all’interno della partita ma è brava a trovare momenti di gran bel basket, orchestrati in più di qualche occasione dal duo Landi-Saccaggi e soprattutto entra sin da subito concentrata difensivamente all’interno del match, inducendo spesso e volentieri gli avversari a tiri difficili ed a brutte palle perse, in momenti delicati. C’è anche una bella circolazione testimoniata dai 19 assist e quello che sembra essere un nuovo equilibrio tra il talentuoso duo americano ed il gruppo dei ragazzi italiani, che aumentano il loro numero di responsabilità in campo. Tortona non riesce mai ad accendersi ed a sfruttare a pieno i momenti positivi del match non dando continuità ai momenti “buoni” della partita. Buona la prova di Viglianisi, energico e determinato, ottima quella di Bertone, la cui bravura non basta ai ragazzi di Ramondino. Prossima fermata per la Virtus Roma è il delicatissimo campo di Rieti, in uno di quei scontri che vale una stagione e che rappresenta un crocevia fondamentale per la stagione dei capitolini.

LA PARTITA. Quattro punti subiti e quattro palle perse, inizia così la partita di Roma che fatica ad entrare nel ritmo della partita. Ci pensano Saccaggi prima e Landi poi a svegliare i padroni di casa (4-4), ma è nel finale che la Virtus Roma riesce a trovare un mini allungo di cinque lunghezze, dato dai canestri ancora di Landi e di Moore, dopo dieci minuti è 15-10. Bertone inizia il secondo quarto con le marce alte e Tortona torna a contatto (20-19), risponde Sims e poi va a segno ancora Bertone a cui risponde questa volta un ottimo Baldasso (23-21). Ma è proprio Bertone il pericolo numero uno per la difesa romana e segna ancora, questa volta da tre punti (23-24). La risposta dei ragazzi dei Bucchi porta la triplice firma di Saccaggi prima, Moore poi e Landi in ultimo (34-26), il primo tempo si chiude 40-32 per i padroni di casa. Nel terzo periodo Roma preme sull’acceleratore e si porta avanti di dodici lunghezze con un bel canestro di Landi (48-36), Tortona non si arrende e con grande esperienza prova a riportarsi sotto nel punteggio (52-45) ma è una “triplissima” di Landi a chiudere i primi trenta minuti, è 55-46. Nel quarto periodo sale in cattedra Amar Alibegovic, è la sua intensità a scavare il solco che vale il 61-49, segna Moore e poi Spizzichini, che a metà quarto cade rovinosamente fuori dal campo e si infortuna alla caviglia, costretto ad uscire con l’aiuto di una barella e l’ausilio dei sanitari. Dopo quel momento, forse anche perché scossa, si ferma Tortona e Roma è cinica in maniera incredibile: tre triple, di Baldasso, Saccaggi e Landi, chiudono la questione: termina 79-66.

VIRTUS ROMA – BERTRAM TORTONA 79-66
Virtus Roma: Spizzichino ne, Alibegovic 9, Lucarelli ne, Moore 18, Sandri, Baldasso 8, Saccaggi 15, Landi 10, Prandin 2, Sims 17, Matic ne, Santiangeli. All: Bucchi
Bertram Tortona: Alibegovic ne, Blizzard 9, Ndoja 4, Garri 2, Lusvarghi, Viglianisi 13, Bertone 16, Gergati 2, Spizzichini 11, Lydeka 9. All: Ramondino

Girone Est, i risultati e la classifica dopo la 24^ giornata.
Bergamo riprende la propria corsa: Trapani KO 82-77.