GIRONE EST

Gli Sharks al PalaBanca con i dubbi legati alla presenza di Carlino e Casagrande.

10.02.2018 21:33

a cura di Leonardo Mariano

Domenica 11 febbraio si affrontano al PalaBanca l’Assigeco Piacenza e i Roseto Sharks. Due squadre in netta difficoltà, con i lombardi reduci da tre sconfitte consecutive e senza coach Zanchi, dimissionario nella giornata di ieri, il cui posto sarà preso dal vice Cesare Riva che farà il suo esordio come capo allenatore, mentre gli abruzzesi arrivano dal passo falso in casa contro Forlì, che li vede, di nuovo, staccati di due punti da Bergamo e Orzinuovi.

Giorni difficili, quindi, per Piacenza che dovrà compattarsi nel più breve tempo possibile per spazzare via questo momento negativo e cerare punti per raggiungere la salvezza il prima possibile e non rischiare di farsi risucchiare negli ultimi tre posti in classifica. La chiave sarà integrare anche Ryan Amoroso, tanto concupito dagli abruzzesi, che ancora non è riuscito a mostrare il suo valore nelle due partite giocate finora.

Il futuro di Roseto, invece, passa ormai anche dalle partite in trasferta se vuole dire ancora la sua in questo campionato e centrare l’obiettivo dei playout. Coach Di Paolantonio dovrà inventarsi qualcosa per riscattarsi subito e non far calare il morale dei suoi e tenerli attivi il più a lungo possibile, a partire dalla registrazione della difesa che tanto male ha fatto contro Forlì. Inoltre non giungono buone notizie dall’infermeria, con Carlino e capitan Casagrande che sono in forte dubbio per la gara.

Palla a due alle ore 18:00 al PalaBanca di Piacenza, agli ordini dei signori arbitri Dori, Marton, Almerigogna.

I ROSTER

ASSIGECO PIACENZA: Infante L., Passera, Reati, Sanguinetti, Amoroso, Formenti, Oxilia, Seye, Livelli, Arledge, Diouf, Guyton. Coach: Riva

ROSETO SHARKS: Marulli, Lupusor, Contento, Casagrande, Carlino, Di Bonaventura, Infante F., Zampini, Lusvarghi, Fasciocco. Coach: Di Paolantonio

Trieste ritrova Da Ros ma perde Green e forse Fernandez per la sfida a Ravenna.
La Junior fa suo il lunch time della 21^ giornata. La Virtus non muove la classifica.