GIRONE EST

Roseto lotta ma cede nel finale a Montegranaro.

11.11.2018 21:37

a cura di Leonardo Mariano

Va in archivio anche la settima giornata di Serie A2, girone est, con la vittoria della Poderosa Montegranaro, negli istanti finali, sul campo di Roseto con il risultato finale di 62-69.

Una partita maschia, impegnativa, in cui tutti i giocatori hanno dato il loro meglio per conquistare i due punti in classifica, ma che la terna arbitrale ha diretto in una maniera non eccelsa, consentendo alla compagine marchigiana di “bastonare”, senza ravvisare falli, i diretti avversari e consentendogli di andare, altresì, in lunetta frequentemente (20/23) rispetto ai pochi tiri a cronometro fermo di Roseto (6/8).

Cancellando la gestione del match dagli uomini in grigio, Roseto ha disputato una partita di rincorsa, cercando di non naufragare mai e ricucendo uno strappo importante nel terzo quarto, tenendo a soli 9 punti i gialloblù. Ma nell’ultima frazione di gioco, nel momento topico, dove gli Sharks sono riusciti a mettere la testa avanti, prima il 5° fallo di Bushati e poi la classe di Amoroso, Treier e Corbett hanno tagliato le gambe dei giocatori di coach D’Arcangeli, che hanno subito il rientro di Montegranaro, la quale non si è guardata più indietro e ha portato a casa la vittoria. A Roseto è mancato il killer instinct e una gestione più serena del vantaggio, sia da parte dello staff, che ha tenuto uno Sherrod abulico in campo, e da parte dei giocatori stessi che hanno perso tanti palloni importanti.

Dall’altra parte la forza di Montegranaro è palese, che fa molto affidamento sia sui singoli, capaci di risolvere situazioni complicate, sia sul gioco corale che, a volte, ha mandato al bar la difesa di casa. Soddisfatto sicuramente coach Pancotto, che è riuscito a violare un campo difficile e che ha ripreso la corsa dopo lo stop della settimana scorsa. L’esperienza dell’ex Amoroso e di Corbett ha fatto la differenza, consentendo ai marchigiani di mantenere il controllo e di non scomporsi mai.

ROSETO 62 MONTEGRANARO 69

Parziali: 13-21; 28-37 (15-16); 44-46 (16-9); 62-69 (18-23).

ROSETO: Person Jr. 13, Bayehe, Rodriguez 10, Ianelli ne, Penè 3, Palmucci ne, Eboua 11, Sherrod 2, Akele 8, Panopio ne, Pierich 4, Bushati 9. All.: D’Arcangeli

MONTEGRANARO: Amoroso 15, Negri 3, Palermo 11, Traini ne, Simmons 12, Corbett 17, Mastellari, Testa, Treier 11, Petrovic. All.: Pancotto

Roseto - Tiri da 2: 13/29. Tiri da 3: 10/26. Tiri liberi: 6/8. Rimbalzi: 33 (28+5).

Montegranaro - Tiri da 2: 14/25. Tiri da 3: 7/31. Tiri liberi: 20/23. Rimbalzi: 31 (27+4).

MVP: Valerio Amoroso

Credits Photo: Cusano Photo

Che Virtus Roma: Alibegovic e Chessa piegano l'Orlandina. E' primato!
Il ritorno di Hollis al PalaAgnelli: verso Bergamo-Leonis Roma.