Siena, la Mens Sana firma AJ Pacher.

21.06.2018 12:21

La Mens Sana Basket 1871 ha scelto il suo primo straniero nella persona di Andrew Joseph Pacher. Senz’altro un globetrotter. Nato a Vandalia in Ohio il 17 febbraio 1992, si è guadagnato alla Wright State University la qualifica di “eligible” al draft 2014. Non entrato nel mirino di alcuna franchigia Nba ha scelto l’Europa e a Basilea è risultato con 22p di media il cannoniere del campionato elvetico, poi è andato ai Knights di Legnano, quindi in Ungheria e poi a Reggio Calabria. Dopo una stagione sul parquet che valeva la qualifica di terza forza dell’Ovest con la MetExtra, è oggi pronto a ricominciare per dar fondo a ogni riserva di entusiasmo possibile.

La sua scheda lo definisce come ala grande di 208 cm per 111kg. In campo è restato circa 31 minuti a partita sia a Legnano che a Reggio Calabria e le sue ultime medie parlano di 17,19p e 8,71 rimbalzi (simili quelle registrate a Legnano); dalla lunetta tira col 75% e la palla la perde raramente. Ecco le sue prime impressioni nelle more di un accordo contrattuale che lo lega il prossimo anno alla Mens Sana Basket 1871 SSD a R.L.

Dice di lui coach Moretti: “E’ almeno un paio d’anni che conosco A.J.: io ero a Varese, lui a Legnano e spesso ci incontravamo per degli allenamenti delle rispettive squadre. Da subito mi ha dato delle sensazioni positive. Credo che le sue capacità fronte e spalle a canestro si abbinino bene alle qualità di Mitch. Sono molto contento delle sue caratteristiche fisiche e anche dalla qualità difensiva giacché è votato sempre alla massima energia. Quindi è stata una scelta maturata sul suo grande desiderio di giocare con noi e sulle sue doti di team player. Sono molto contento di averlo con noi”.

[ufficio stampa Mens Sana Siena]

Roseto, Simone Pierich firma con gli Sharks.
Ufficiale, Mattia Ferrari è il nuovo coach della Junior Casale.