GIRONE EST

Sabato 17 al PalaNorda si sfidano Bergamo e Imola.

16.03.2018 11:31

a cura di Daniele Ronzoni

Nella 25^ giornata di Serie A2 Old Wild West, Bergamo ospita al PalaNorda Imola: grazie alla vittoria a Porto San Giorgio, la BB14 è riuscita a mettere due lunghezze di distacco fra sé e la coppia Orzinuovi-Roseto; Imola, invece, fa parte assieme a Jesi e Ferrara del gruppo di squadre in lotta per i play-off a quota 26 punti. Delle ultime 7 partite di campionato Imola ne ha perse soltanto due (contro Bologna e Jesi), sconfiggendo squadre del calibro di Verona, Trieste e Ravenna. I biancorossi arrivano però al PalaNorda consapevoli di un dato certamente non confortante: l’ultima vittoria in trasferta risale al 19 novembre, quando i ragazzi di coach Cavina riuscirono ad espugnare il PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi sconfiggendo i padroni di casa 78-103. Bergamo, invece, è reduce dall’impresa ottenuta ai danni di Montegranaro: Fattori e compagni – con capitan Ferri in panchina per 40’ e con Cazzolato al rientro dopo 10 giorni di stop – sono riusciti ad imporsi 79-85 in casa dell’XL Extralight, dimostrando di aver ben assimilato gli ordini di coach Sacco. Da quando il 61enne marchigiano siede sulla panchina della BB14, infatti, i gialloneri sembrano aver trovato nuova linfa, nonostante la posizione di classifica non sia delle migliori: all’esordio è arrivata la (sfortunata) sconfitta contro Bologna, ma meno di 72 ore dopo Hollis e compagni si sono rifatti avendo la meglio sui ragazzi di coach Ceccarelli. Fari puntati in casa biancorossa su Damian Hollis, quarto miglior giocatore del mese di febbraio con 17.8 punti di media: l’88 giallonero è reduce dai 25 punti messi a referto contro Montegranaro e dai 21 contro Bologna. Ferri e compagni dovranno però stare attenti al trio Alviti-Bell-Wilson, che viaggiano ad una media di 15 punti a testa nelle ultime tre partite.

Gli arbitri dell’incontro saranno i signori Calogero Cappello di Porto Empedocle (AG), Pasquale Pecorella di Trani (BT) e Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo (SR). All’andata – 10 a giornata di campionato – Imola si impose al PalaRuggi col punteggio di 73-51: i miglior in campo per i padroni di casa furono Bell (18 punti) e Wilson con una doppia doppia da 17 punti e 11 rimbalzi; per i gialloneri, invece, Solano (21 punti e 2 assist) e Zohore (10 punti e 6 rimbalzi). Palla a due sabato 17 marzo alle ore 20.30 al PalaNorda.

PAROLA AI PROTAGONISTI

Giancarlo Sacco (allenatore Bergamo Basket 2014): «Imola è una squadra enormemente in fiducia, avendo conquistato il loro obiettivo con molto anticipo. Le squadre di coach Cavina sono molto organizzate e gli ultimi risultati lo dimostrano; sulle ali dell’entusiasmo possono essere capaci di tutto. Noi, invece, grazie alla prova di Montegranaro abbiamo dato continuità a quella offerta contro Bologna; sarà vitale giocare con intensità, senza guardare in faccia a nessuno. Una partita vinta ha cambiato poco».

Demis Cavina (allenatore Andrea Costa Imola Basket): «Il gruppo sta molto bene e abbiamo il morale alto: partite come quella vinta a Verona ti aiutano a crescere, soprattutto a livello morale. Andiamo a Bergamo ad affrontare una squadra che ha cambiato faccia e struttura e che, grazie all’arrivo di Sacco, ha certamente cambiato anche l’atteggiamento in campo».

ASCOLTA LE PAROLE DI COACH SACCO

ASCOLTA LE PAROLE DI COACH CAVINA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Le gare in diretta ad aprile su Sportitalia.
Verso Mantova-Montegranaro, Ceccarelli: "Siamo già stati in grado di fare grandi imprese."