GIRONE EST

Treviso mette la quinta e si avvicina alla Fortitudo Bologna.

La Dé Longhi supera Imola al PalaVerde per 89-70.

06.12.2018 08:42

a cura di Francesco Cernetti

Al Palaverde va in scena il match tra TVB e Imola,spostato dalla domenica al mercoledì a causa della convocazione di Tessitori in nazionale. Treviso arriva reduce da quattro vittorie consecutive,tra cui spicca la vittoria in trasferta contro Montegranaro. Anche gli ospiti si presentano in un ottimo momento di forma avendo vinto quattro delle ultime cinque partite.

Coach Menetti schiera Wayns-Burnett-Alviti-Lombardi-Tessitori, Di Paolantonio risponde con Fultz-Magrini-Bowers-Raymond-Simioni. I padroni di casa iniziano con un 7-0 di parziale,ricucito sul 7-5 da una bomba di Raymond e un comodo lay-up in contropiede di Magrini. Treviso fa la voce grossa in difesa,portando gli ospiti a due infrazioni consecutive di 24”,tuttavia senza capitalizzare nella metà campo offensiva,tant’è che ancora Magrini,questa volta con un canestro+fallo firma il -2 Imola . Alviti e Lombardi continuano il loro show personale nel primo periodo(8 punti per l’ex di turno Alviti e 9 per Lombardi) e dopo 10 minuti i biancocelesti volano sul +10. Una bomba di Uglietti a inizio secondo quarto sembra mettere tutto in discesa per Treviso,prima che l’Andrea Costa con un parziale di 7-0 si riavvicini a due possessi di distanza. Nel secondo quarto è però Wayns a dettare legge,con due triple ravvicinate che permettono alla TVB di rimanere avanti nel punteggio,nonostante i 12 punti nel periodo di Fultz,e le valide giocate nel pitturato di Rossi. Altre due triple,questa volta di Imbrò e Burnett,riportano i padroni di casa sulla doppia cifra di vantaggio,prima di un grande canestro di Crow e un ½ ai liberi di Magrini che fissano il punteggio sul 47-39.

Treviso inizia il 3° periodo con un piglio diverso e dopo 5’ si trova sul 62-42 grazie a un’ottima difesa e una grande circolazione di palla nella metà campo offensiva. Emblematiche in particolare due azioni,una in cui tutto il quintetto ha toccato palla per trovare poi Lombardi libero da tre punti,l’altra in un contropiede gestito magistralmente da Burnett e Wayns,concluso dal numero 2 trevigiano senza che la palla abbia toccato terra. Dopo 30’ il tabellone recita 70-51 per i padroni di casa,grazie a un parziale di 23-12.

Imola,ormai quasi con le spalle al muro,trova le forze per reagire ad inizio quarto periodo,con un parziale di 9-0 in poco meno di 3’. Ancora Wayns da dietro l’arco interrompe il momento difficile della TVB,riportando l’inerzia dalla parte dei biancocelesti,che non si girano più indietro e controllano “agevolmente” il risultato grazie a delle ottime iniziative di Burnett. La schiacciata di Alviti che vale l’89-70 TVB serve solo a mettere la parola fine alla contesa.

Treviso,così come Imola,porta quattro giocatori in doppia cifra,tra i quali spicca in particolare la prova maiuscola di Wayns,autore di 19 punti con 7/12 al tiro e di canestri pesanti nei momenti chiave della partita.

Reduce da 5 vittorie consecutive,per Treviso arriva lo scontro diretto con Forlì per il secondo posto alle spalle della capolista Fortitudo,incappata nel primo passo falso della stagione contro la Bakery. Appuntamento al Palaverde per domenica 09/12.

Gli Sharks superano Ravenna e ritrovano il sorriso dopo tre stop.
Al PalaSojourner il big match tra Rieti e Bergamo.