GIRONE EST

La Pasquetta sorride a Ravenna, l'uovo lo scarta Giachetti!

02.04.2018 20:33

a cura di Antonio Mangiola

La pasquetta 2018 porta in dote due preziosissimi punti a Ravenna che, al termine di una partita avvincente e sempre in equilibrio, piazza la zampata decisiva ad un secondo dalla sirena con il canestro di Jacopo Giachetti, uno non esattamente estraneo a queste situazioni. Si ferma, al contrario, in Romagna il cammino trionfale di Treviso in questo girone di ritorno con i veneti, sicuramente non al livello delle ultime uscite, che conoscono la seconda sconfitta, sempre on the road, nella rincorsa alle primissime posizioni ad est. Se Giachetti e Rice (22 punti prima della stoppata sul tentativo allo scadere della TVB) hanno messo la firma sul ritorno al successo dei giallorossi, va fatta una statua in scala 1 a 1 a Jerai Grant, autore di una prestazione sontuosa che, alla sirena finale, somma 26 punti con un 12/13 dal campo che potrebbe addirittura risultare riduttivo rispetto a quanto fatto dal centro in forza alla Piero Manetti oltre il contributo offensivo. 

Partita equilibrata sin dalla palla a due con i padroni di casa che riescono a mettere due possessi di distanza (17-13) soltanto dopo 7'30" di gioco subendo immediatamente il ritorno degli ospiti che ribaltano sul 17-21 con un 8-0 di break prima di chiudere avanti sul 19-23 alla prima sirena. Le difese diventano le protagoniste della seconda frazione e, se Treviso mette il primo canestro (tripla) dopo 3'30", Ravenna non riesce a approfittarne avendone segnati nel frattempo soltanto due per il massimo vantaggio di Fantinelli e compagni sul +5 (21-26). Gli uomini di coach Martino alzano ancora l'intensità in difesa e magicamente diventano più efficaci anche in attacco: Montano e Grant firmano il pareggio (26-26), Grant è incontenibile ed i padroni di casa possono tornare negli spogliatoi avanti di due (39-37).

Al rientro in campo dall'intervallo lungo, si accende Rayvonte Rice che, con una delle sue triple, regala il massimo vantaggio ai suoi sul 42-37. Treviso continua a faticare maledettamente in attacco ma la partita resta punto a punto anche se, alla terza sirena, Giachetti e compagni sono ancora avanti di due possessi (55-50). Coach Pillastrini suona la carica e la TVB risponde presente con un inizio di ultima frazione molto efficace in attacco: cinque punti in fila di Imbrò sono il preludio al parziale veneto di 9-2 (57-59) ed al time out del coach di casa per bloccare l'emorragia. Un recupero di Brown con (probabile) infrazione di campo non fischiata, costa il fallo tecnico ad Antimo Martino e la possibilità alla Dé Longhi di tentare la fuga decisiva rimpinguando il massimo vantaggio in questa sfida. Fantinelli esce con cinque falli ed appena due punti a referto, Ravenna rientra sul -2 e Swann mette una tripla che suona comeil chiodo che potrebbe chiudere la bara ma questa partita è destinata a regalare emozioni fino all'ultimo secondo quando Jacopo Giachetti, sul 73-73 decide di isolarsi per trovare un canestro dei suoi che regala vittoria e sorrisi al PalaDeAndré.

GUARDA LA SALA STAMPA DI ANTIMO MARTINO

GUARDA LA SALA STAMPA DI JACOPO GIACHETTI

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA AGGIORNATA

ORASI’-DE LONGHI  75-73 (19-23, 39-37, 55-50)

ORASI’ RAVENNA: Giachetti 9, Rice 22, Sgorbati 4, Masciadri, Grant 26, Chiumenti 2, Montano 8, Raschi 2, Esposito 2, Vitale. All. Martino.
DE LONGHI TREVISO: Fantinelli 2, Sabatini 6, Musso 10, Antonutti 5, Brown 18, Lombardi, Swann 13, Imbrò 15, Bruttini 4. All. Pillastrini.

@MangiolaAntonio

Udine, il presidente Pedone: "Sono molto dispiaciuto e preoccupato."
Brutta tegola sul finale di stagione della NPC Rieti.