GIRONE EST

La Poderosa espugna il PalaVerde. Terza sconfitta per Treviso, la prima in casa.

Gli ex Corbett e Powell decisivi anche nella 5^ giornata.

30.10.2017 08:33

 

a cura di Francesco Cernetti

Per la quinta giornata del girone est di Serie A2 una incerottata Treviso (sono infatti ancora assenti Fantinelli e Antonutti) ospita la neopromossa Montegranaro degli ex Corbett e Powell, accolti dal pubblico con una meritata standing ovation. Sono proprio i due ex TVB a incanalare già dal primo quarto la gara a favore degli ospiti mettendo insieme 22 punti nei primi 10 minuti di gioco. I padroni di casa iniziano bene ma non riescono a ruotare bene difensivamente sul perimetro, concedendo un irreale 8/11 da dietro l'arco alla Poderosa che chiude il primo periodo in vantaggio per 32-15. Imbrò e Brown provano a suonare la carica nel secondo parziale ma i marchigiani, nonostante problemi di falli (Campogrande, Gueye e Powell con 3 prima di metà periodo), riescono a tenere Treviso a -13. Si va alla pausa lunga sul 46-59 con gli ospiti che mantengono una percentuale superiore al 70% da 3. Al rientro dall'intervallo De Zardo porta la TVB a –9 prima che Campogrande e Powell ristabiliscano le distanze. Due penetrazioni di Sabatini riavvicinano Treviso ma Montegranaro è cinica e concreta e rimane ancora oltre la doppia cifra di vantaggio. Il quarto e decisivo periodo vive di parziali e controparziali, con i padroni di casa che arrivano fino al –7 grazie a un 2/2 ai liberi di John Brown. Dall'altra parte Powell segna e subisce fallo, non trasforma il libero ma prende il rimbalzo offensivo e segna in tap-in riconsegnando a Montegranaro 11 punti di vantaggio. Un'altra fiammata rimette Treviso in carreggiata, addirittura fino al –4. Musso fallisce la tripla del possibile –1, Campogrande non perdona e firma la bomba dell'82-87, chiudendo di fatto la partita. Lo stesso esterno della Poderosa fissa il punteggio sull'84-91 con un comodo lay-up.

Il cuore e la grinta non bastano a Treviso per avere la meglio su un'ottima Montegranaro che nell'arco della partita ha meritato la vittoria. Le alte percentuali degli ospiti al tiro sono frutto di un'ottima circolazione di palla che i biancocelesti sono riusciti a limitare solo parzialmente nel 2° tempo. La Poderosa allunga la striscia positiva a 4 vittorie consecutive, Treviso invece incappa nella prima sconfitta davanti al pubblico amico. Ora la De' Longhi affronterà Mantova e Trieste in trasferta, sperando di recuperare il prima possibile i due giocatori chiave per coach Pillastrini.

DE’ LONGHI: Sabatini 7 (3/5, 0/3), Musso 14 (1/1, 3/8), De Zardo 7 (2/5, 1/2), Nikolic 10 (2/2, 2/5), Brown 17 (5/12, 0/1); Bruttini 4 (1/3 da 2), Barbante, Imbrò 19 (1/2, 5/9), Negri 6 (1/4, 0/2). Ne: Artuso, Leardini, Poser. All.: Pillastrini

XL EXTRALIGHT: Rivali 2 (1/4 da 2), Corbett 19 (1/4, 5/10), Campogrande 13 (2/2, 3/6), Amoroso 17 (3/4, 3/6), Powell 22 (6/8, 3/5); Maspero 8 (1/1, 2/4), Treier 7 (1/1, 1/2), Zucca, Gueye 3 (1/2 da 3). Ne: Mitt, Urso. All.: Ceccarelli

@cern95

IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO SUL CAMPIONATO

IN DIRETTA SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Gli Sharks tengono 20 minuti, poi affondano sotto i colpi di Naimy e Jackson.
Prima vittoria per Treviglio, primi fischi per Rieti.