GIRONE OVEST

Treviglio regge 15 minuti, poi è solo Virtus Roma.

23.12.2018 19:33

a cura di Edoardo Caianiello

Dura quindici minuti il confronto tra Virtus Roma e Blu Basket Treviglio, poi i padroni di casa mettono la freccia e puntano la vittoria, che ribadisce il primato in classifica e vale davvero, in casa romana, un buon Natale. Ma non solo, due punti che valgono qualcosa in più, perché sotto l’albero, la squadra di Bucchi inizia a vedere la Coppa Italia, ora quasi una certezza (si attendono gli altri risultati). Dura meno sul cronometro, ma più nell’eco, l’applauso del pubblico per Pier Carlo Zini, tifoso della Virtus Roma, scomparso nel corso di questi ultimi giorni. Dominante prova di Sims (24 punti e 9 rimbalzi) che cannibalizza fisicamente la partita, solida quella di Moore che trova soluzioni e canestri (13 punti) e festeggia con una bella prova la sua paternità. Torna sugli scudi Amar Alibegovic che scalda definitivamente i motori nel terzo periodo (alla fine sono 13 i punti), ma nota di merito se la merita oltre ogni modo Massimo Chessa: la prova del capitano romano racconta di 3 punti messi a referto, bugiardi dinanzi alla quantità di enorme attitudine e professionalità messa in campo dall’esterno di origine sarda. Ancora una volta Tommaso Baldasso colleziona una prova, in questa stagione, ampiamente oltre la sufficienza e per la prima volta e con grande giovamento per le rotazioni, è Andrea Saccaggi uno dei migliori: 8 punti e difesa di grande utilità.

LA PARTITA. Parte forte Henry Sims che chiuso dentro l’area prende la mira da fuori e segna dalla media distanza: sono suoi i primi canestri (4-2). Moore si iscrive al match mentre Treviglio si aggrappa a Nikolic e Borra che provano ad allungare per gli ospiti sul punteggio di 9-14. Moore segna da due e segna da tre, sono suoi i canestri che valgono per Roma la doppia cifra nel tabellino ed anche il grande applauso del pubblico, volto a ricordare la memoria di Pier Carlo Zini, tifoso della Virtus Roma recentemente scomparso. Prova Treviglio a rimettere la testa avanti e lo fa con Roberts ma Alibegovic e Saccaggi non ci stanno ed i primi dieci minuti terminano con Roma in vantaggio, 28-21. Sims schiaccia prepotentemente, Saccaggi segna una volta prima ed un’altra volta ancora, poi Baldasso e Chessa e per i padroni di casa c’è doppia cifra di vantaggio (44-33). Da questo punto in poi, la Virtus non si volterà più indietro. Roma dialoga bene, si passa bene e con raziocinio il pallone ed aumenta ancora di più il vantaggio, il primo tempo termina con una bella alzata di Moore per Sims, è 52-37. Il secondo tempo non ha storia, Treviglio prova a rientrare ma i capitolini rimandano al mittente i timidi tentativi di rientro: dopo trenta minuti è 78-52, alla fine il tabellone racconta di un eloquente 89-70.

VIRTUS ROMA – BLU BASKET TREVIGLIO 89-70
Virtus Roma: Spizzichino ne, Alibegovic 14, Lucarelli, Chessa 3, Moore 13, Sandri 6, Baldasso 10, Saccaggi 8, Landi 6, Sims 24, Matic, Santiangeli 5. All: Bucchi
Treviglio: Pecchia 11, Nikolic 8, Taflaj 9, Caroti 6, Frassineti 3, Palumbo 4, D’Almeida 3, Tiberti 4, Roberts 10, Borra 12. All: Vertemati

Girone Ovest, risultati e classifica dopo la 13^ giornata.
Roseto espugna Ferrara! Gli Sharks divorano il Kleb.