GIRONE EST

Imola si aggiudica il derby con Forlì e vola in zona playoff.

L'Andrea Costa fa suo il derby romagnolo.

14.01.2018 23:28

 

a cura di Lorenzo Giglio

L'Andrea Costa sfata il tabù PalaCattani, battendo Forlì al termine di una partita molto intensa e combattuta. Cavina schiera l'ormai classico quintetto che vede Bell partire dalla panchina, formato da Penna, Gasparin, Alviti, Wilson e Maggioli. Valli, che deve fare a meno di Fallucca, schiera Naimy, Jackson, Severini, Castelli e De Laurentis.

Parte fortissimo Imola che nei primi minuti piazza un break di 9 a 0 grazie ai canestri di Alviti e Wilson. Dopo un time-out obbligato per Valli, Forlì si sblocca con i canestri di Naimy e Jackson. Primo quarto positivo anche per Diliegro che sotto canestro fa la voce grossa, facendo valere la sua prestanza fisica. I padroni di casa riescono a mantenere il controllo, chiudendo il primo quarto sul punteggio di 21 a 18.

La seconda frazione vede gli ospiti molto più decisi a dettare il ritmo partita: Forlì infatti pareggia i conti e metta la freccia con i 2 liberi di Bonacini. Padroni di casa che grazie ad un Alviti in grande spolvero riescono a rimanere a contatto, e a compiere un ulteriore contro sorpasso. Stessa cosa per Forlì che mostra un'intensità maggiore rispetto alla prima frazione. 

A neanche un minuto dall'intervallo, arriva una bruttissima notizia per Coach Cavina. Wilson, già gravato di 2 falli, vede fischiarsi prima un fallo di gioco, e subito dopo un tecnico per proteste. I padroni di casa chiudono in vantaggio il secondo quarto, con il tabellone che dice 37 a 34.

Il secondo tempo è ancora più intenso ed avvincente, caratterizzato da un continuo botta e risposta, fatto di sorpassi e contro sorpassi. Imola, orfana di Wilson (gravato di 4 falli), trova in Simioni (che sostituisce un positivo Maggioli) l'uomo che non ti aspetti. Prima un canestro nel traffico, poi due ottime difese, una tripla allo scadere tanto difficile quanto importante. Con un minuto ancora da giocare, il punteggio è di 63 a 57.

Così come nel primo tempo, arriva un'altra brutta notizia, questa volta per Coach Valli: Diliegro infatti, commette primo il suo quarto fallo, per poi ricevere il tecnico che lo esclude dalla partita con un quarto ancora da giocare. Imola approffitta della poca lucidità degli ospiti, portandosi sulla doppia cifra di vantaggio con la quale si chiude il terzo quarto. 67 a 57.

Negli ultimi 10 minuti di partita gli ospiti si aggrappano alle doti balistiche di un ottimo Naimy. Anche Castelli non ci sta e realizza ben 7 punti consecutivi (81-75 con 2' rimanenti). Alviti fa 1/2 dalla lunetta, ma è ancora Castelli ad andare a segno per i suoi. Penna sbaglia da 3, ma Bell raccoglie il rimbalzo offensivo. Comincia così la routine di falli sistematici per Forlì. Un Bell solidissimo dalla lunetta manda l'Andrea Costa sul +5. Naimy ci prova ancora da 3 ma sbaglia. La chiude definitivamente Bell con un altro 2/2 ai liberi. Finisce 86 a 79 per i «padroni di casa», che sfatano il tabù Pala Cattani. 

GUARDA LA SALA STAMPA DAL PALACATTANI

IMOLA: Maggioli 8, Prato 6, Bell 22, Gasparin 2, Alviti 20, Penna 10, Wiltshire ne, Turrini ne, Wilson 9, Toffali, Simioni 9, Cai ne. All. Cavina

FORLI': Castelli 16, Bonacini 5, Jackson 12, Fallucca ne, DiLiegro 10, De Laurentis 2, Ravaioli ne, Naimy 23, Del Zozzo ne, Severini 8, Gallera, Campori 3. All. Valli

@LorenzoGiglio94

 

GIOVEDÌ ORE 19:00 SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

ISCRIVITI QUI

Girone Ovest, la classifica dopo la 16^ giornata.
NPC a sprazzi, nessun problema per Scafati.