GIRONE OVEST

BB14, la vittoria su Rieti vale l’aggancio in classifica: al PalaAgnelli finisce 91-64.

La prima difesa del campionato cade sotto i colpi dei giocatori di Dell’Agnello, che ribaltano anche la differenza canestri.

25.03.2019 08:30

a cura di Daniele Ronzoni

È Bergamo a vincere il big match fra le due squadre rivelazione di questo campionato: nella 26^ giornata di A2 girone Ovest i gialloneri s’impongono sulla Zeus Energy Rieti per 91-64 al termine di una sontuosa prestazione corale, dominata dal secondo quarto e da quel momento mai in dubbio. La sconfitta contro Sergio e compagni allunga la striscia negativa della NPC che, nelle ultime 5 giornate, ha uno score di una vittoria – contro la Virtus – e 4 sconfitte.

I ritmi dei primi minuti sono molto alti ma entrambe le squadre faticano nell’andare a canestro: da una parte Roderick – autore, secondo Dell’Agnello, della «miglior partita da quando è a Bergamo» – si carica sulle spalle la propria squadra aiutato da Zucca, mentre dall’altro lato del campo è Toscano a tenere Rieti in partita (il 7 rietino realizza da solo un parziale di 0-6) facendo sentire la sua presenza sotto canestro. Il primo quarto termina 24-20 per la BB14.

A inizio seconda frazione Bergamo prova a scappar via (31-25) grazie al duo USA Roderick-Taylor raggiungendo più volte anche la doppia cifra di vantaggio; nonostante i gialloneri dopo 3’ siano già in bonus, Rieti non riesce a reagire e i padroni di casa ne approfittano per prendere il controllo del match. L’accelerata del secondo quarto – finito 27-9 per la BB14 – permette ai giocatori di Dell’Agnello di andare a riposo sul tranquillo punteggio di 51-29.

Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo, il copione del match non cambia: la difesa di Bergamo è fenomenale e dall’altra parte del pitturato tutti danno il proprio contributo, permettendo alla BB14 di toccare anche il +26 (63-37). Bonacini e Jones provano a ridurre il gap ma le percentuali al tiro di Rieti sono bassissime (50% da due e 12.5% da tre) e si va all’ultimo mini intervallo sul 70-41.

L’ultimo quarto serve soltanto per le statistiche: Bergamo rimane in controllo senza troppi affanni e Rieti nemmeno prova la rimonta. Dell’Agnello manda in campo i giovani Bedini, Piccoli e Augeri (quest’ultimo autore del proprio primo punto in A2) e sulla sirena finale il tabellone dice 91-64.

Il +27 finale permette a Bergamo di agganciare Rieti in classifica portando in proprio favore la differenza canestri negli scontri diretti in caso di arrivo a pari merito: il match d’andata del PalaSojourner era finito infatti terminato 72-68.

Bergamo Basket 91 – 64 Zeus Energy Group Rieti (24-20, 27-9; 19-12, 21-23)
BERGAMO: Roderick* (22p + 12r + 8a), Taylor* (24), Fattori* (3), Sergio* (9p + 7r), Benvenuti* (7); Augeri (1), Casella (9), Bedini (0), Zucca (8), Piccoli (0), Zugno (8).
RIETI: Jackson Jr.* (5), Conti* (12), Toscano* (14), Gigli* (0), Jones* (13p + 10r); Casini (5), Vildera (7), Carenza (6p + 6r), Bonacini (2), Annibaldi (n.e.).

Gli Sharks battono Piacenza e proseguono il loro cammino verso i playoff.
Girone Est, i risultati e la classifica dopo la 27^ giornata.