GIRONE EST

Esordio con vittoria per gli Sharks al PalaMaggetti.

La seconda partita di campionato sorride ai Roseto Sharks.

14.10.2018 21:38

a cura di Leonardo Mariano

La seconda partita di campionato sorride ai Roseto Sharks che battono l’Hertz Cagliari con il punteggio finale di 86-68.

Dopo una partenza subito aggressiva da parte degli ospiti, Roseto si scrolla di dosso la “paura” e comincia a macinare gioco, fatto di tagli e passaggi che arrivano a destinazione nel momento giusto. Il risultato è che gli Sharks prendono il sopravvento, soprattutto grazie alla positiva verve di Sherrod e Rodriguez, che in tandem fanno viaggiare ad alti ritmi la propria squadra. Il piano di gioco “penetra e scarica” riesce piuttosto bene e a fine primo tempo, dopo aver toccato anche il +20, i biancazzurri si trovano sul 46-35, con Cagliari che cerca di non mollare la presa e restare a galla. Nota negativa per i ragazzi di coach D’Arcangeli, così come a Mantova, il terzo periodo di gioco, dove gli Squali non riescono a tenere botta a una rediviva Hertz, che mette in crisi i meccanismi dei padroni di casa e rimette la partita in equilibrio. Probabilmente la giovane carta di identità di Roseto, che non ha nemmeno utilizzato il veterano Pierich, non ha giocato a suo favore, facendo perdere un po’ la bussola ai componenti della compagine biancazzurra. Via ritrovata nell’ultimo quarto, in cui gli Sharks tornano ad essere concentrati sia in attacco che in difesa, ristabilendo una grande distanza nel punteggio, che manda definitivamente al tappeto l’Hertz Cagliari per 86-68.

Uomini di coach Iacozza che, dopo la sconfitta nella prima giornata, dovranno leccarsi ancora le ferite. La chiave dell’aggressività è durata troppo poco e nell’ultimo quarto, quando Roseto ha di nuovo preso il largo, i giocatori sardi hanno provato a raddrizzarla da soli, senza continuare a giocare di squadra, lasciando così via libera alla vittoria degli Sharks. Da salvare, comunque, le prestazioni del duo americano Miles Jr.-Johnson e dell’abruzzese Rullo, ultimi ad alzare bandiera bianca. È sicuramente mancato l’apporto della panchina, già orfana dell’head coach Paolini, che non è stata in grado di mantenere alto il livello in campo.

ROSETO 86 CAGLIARI 68

Parziali: 26-19; 46-35 (20-16); 55-50 (9-15); 86-68 (31-18).

ROSETO: Person 21, Rodriguez 16, Iannelli ne, Penè 2, Nikolic, Eboua , Sherrod , Akele 15, Panopio ne, Pierich ne, Bushati 11, Simonovic. All.: D’Arcangeli

CAGLIARI: Allegretti 10, Rullo 12, Johnson 18, Matrone, Picarelli 2, Bucarelli 2, Rovatti 2, Ebeling 1, Miles Jr. 21, Gallizzi ne. All.: Iacozza

Roseto - Tiri da 2: 20/40. Tiri da 3: 9/23. Tiri liberi: 19/29. Rimbalzi: 42 (28+14).

Cagliari - Tiri da 2: 18/38. Tiri da 3: 7/23. Tiri liberi: 11/14. Rimbalzi: 37 (25+12).

MVP: Yancarlos Rodriguez

Girone ovest, risultati e classifica dopo la 2^ giornata.
Bergamo, esordio casalingo stellare: Virtus Roma costretta ad arrendersi 81-59.