Un weekend da Leoni! Tortona batte anche Biella ed è in finale.

03.03.2018 22:01

a cura di Stefano Blois

Un weekend da … Leoni, per i Leoni del Derthona Basket che piegano per 95-79 Biella nella prima semifinale-derby di queste Final Eight di Coppa Italia, guadagnandosi con pieno merito la possibilità di giocarsi la Coppa domani. Impressionante l’autorità mostrata finora dai ragazzi di coach Pansa nella kermesse del PalaTriccoli: 93 punti di media rifilati a Trieste ieri e all’Eurotrend stasera, con il 62% complessivo da 2 ed il 50% dall’arco. Numeri eloquenti (a maggior ragione considerando il valore delle avversarie), e frutto di un’esemplare distribuzione offensiva che ha eretto a protagonisti tutti gli elementi di una Bertram in clamorosa fiducia. Biella, priva di Albano Chiarastella, dal canto suo ha retto l’urto per un tempo, affidandosi però quasi esclusivamente alle iniziative del duo Ferguson (25 punti, ma con 23 tiri)-Tessitori (20 in soli 23 minuti, per via dei falli) e non riuscendo mai ad arginare il clamoroso impeto offensivo dei bianconeri. Che domani partiranno con ragionevoli possibilità di completare l’opera, a prescindere da chi si troveranno davanti.

Si parte nel segno di un incontenibile Luca Garri: il lungo della Bertram, ex di giornata, piazza tre siluri nei primi due minuti che consentono ai Leoni di volare sul 14-5. Il time-out scuote la formazione rossoblù, che entra offensivamente in partita con i suoi americani e Tessitori, riportando subito la gara in equilibrio. Ma a prendersi la scena è soprattutto un incontenibile Sorokas, che assieme al compagno di reparto somma 21 dei 23 punti di Tortona (e 26 di valutazione) in un primo quarto chiuso comunque in perfetta parità.

Il secondo periodo comincia con l’attacco di Biella monopolizzato da Jazzmarr Ferguson: l’ex cremonese per tre minuti gioca praticamente da solo, sparando triple a ripetizione (9 tentate a metà parziale) con alterni risultati ma un tabellino personale che arriva rapidamente a quota 15. Gergati e Stefanelli tengono lì la Bertram, ed il punteggio resta imperniato sull’equilibrio fino al rientro di Garri: il lungo astigiano ricomincia da dove aveva lasciato, propiziando il terzo fallo di un ottimo Tessitori (12 all’intervallo lungo) e portando con quattro punti di fila i suoi avanti sul 48-41 di metà partita. Punteggio importante, anche perchè ottenuto dai Leoni nonostante i due esterni titolari Spanghero e Johnson fermi a 0.

Il rientro dall’intervallo è una vera sparatoria: vanno a bersaglio Stefanelli, Uglietti e Spanghero prima di una lunghissima interruzione dovuta a un black-outelettrico. Ma se solitamente le pause svantaggiano chi è avanti nel punteggio, questa sarà l’eccezione che conferma la regola: al rientro in campo si accende improvvisamente Melvin Johnson (12 punti in tre minuti), che assieme a Sorokas porta Tortona addirittura sul +18 (78-60) della penultima sirena. Biella ha un sussulto d’orgoglio in apertura di ultimo quarto: 0-9 di parziale con Sgobba in evidenza per tornare sotto in singola cifra, ma a rispondergli è un chirurgico Quagliache ne firma cinque in fila e chiude definitivamente i giochi.

Finisce 95-79 per la Bertram, che manda sette elementi a bersaglio con almeno 8 punti (trainati dal duo Garri-Sorokas, 50 di valutazione in due) permettendosi il lusso di un Alibegovic poco appariscente in attacco. E se due indizi non fanno una prova, quello decisivo i Leoni puntano a raccoglierlo domani nella Finalissima in programma alle 20:00

@BloisStefano

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Va all'Aurora Jesi in posticipo della 23^ giornata.
Bergamo, ecco Laganà: "Contento di essere qui."