GIRONE OVEST

Legnano batte la capolista Junior e resta in corsa per le F8 di Jesi.

Meritato successo per gli Knights, serata no per Jamarr Sanders.

30.12.2017 21:15

 

a cura di Antonio Mangiola

La capolista Junior Casale, dopo essere tornata al successo nel turno precedente con la netta vittoria nel derby contro Biella, arriva al PalaBorsani al cospetto degli Knights al primo di tre impegni in nove giorni che saranno determinanti rispetto alle ambizioni degli uomini di coach Ferrari di pianificare un week end agonistico a Jesi nei primissimi giorni di marzo. Ad avere la meglio sono Raivio e compagni che, grazie ad una grande difesa ed approfittando della serata horror di Jamarr Sanders (6 punti in 38 minuti con un 2/13 dal campo), portano a casa due punti preziosissimi per la classifica del girone ovest.

Nel primo quarto le due squadre vivono una divertente fasi di studio in cui, a turno, i due avversari provano a prendere le misure sull'avversario in entrambi le fasi di gioco. Frazione equilibrata in cui gli Knights non superano mai i due possessi di vantaggio con Mosley e Raivio, come da abitudine, a produrre il grosso sul fronte offensivo. Dall'altra parte Ramondino prova a sfruttare i centimetri e la pericolosità di Martinoni e Marcius che non deludono e tengono in striscia la Novipiù per un parziale di 18-16 alla prima sirena.

Il secondo parziale di gara si apre con un protagonista assoluto: Daniele Toscano autore di tutti e nove i punti con cui gli Knights inaugurano la seconda frazione. Quando Tomasini, dopo quattro minuti di gioco mette la tripla del +7 (30-23) il coach dei piemontesi è costretto a chiamare time out per stringere qualche vite nei meccanismi difensivi dei suoi. Il risultato è efficace considerato che i locali non muovono piuù la retina per tre minuti tre ma non fanno molto meglio gli ospiti tanto che il parziale alla seconda sirena dice Legnano 40 Junior 34 con lo score delle due squadre che negli ultimi sei minuti ha prodotto risultati soltanto a cronometro fermo.

Al ritorno in campo la Junior prova a riportarsi sotto con un parziale di 7-3 che porta Martinoni e soci sul 43-41. La reazione degli Knights produce un contro break che riporta gli ospiti a tre possessi di distanza. Come già successo nel secondo quarto, il punteggio non si muove per parecchi minuti con le difese che continuano a fare la voce grossa nei confronti degli attacchi. A beneficiarne è la squadra in vantaggio, Legnano, che a dieci minuti dal termine è avanti di 8 (57-49) grazie a due canestri consecutivi di Martini allo scadere dei 24".

Nell'ultimo quarto William Mosley decide di lasciare la sua impronta sul match producendo tre punti ed una stoppata in serie che vale il nuovo massimo vantaggio per i suoi sul 60-51. Segue l'ennesima fase di carestia offensiva e questa volta ne approfitta la Novipiù che ricuce sul 61-57 prima che salga alla ribalta il protagonista di turno in casa Knights che, in questo caso, si chiama Zanelli autore di cinque punti in fila. Gli ospiti provano a ricucire ma i padroni di casa respingono al mittente ogni tentativo di rimonta. Lo 0/2 dalla lunetta di Brett Blizzard manda, a 40" dal termine, i titoli di coda sul posticipo ad ovest che vede vincere meritatamente Legnano con il punteggio di 74-65. Terza sconfitta nelle ultime quattro giornate per Casale.

I padroni di casa torneranno in campo il 3 gennaio, sempre al PalaBorsani, per il recupero della gara contro Scafati prima di chiudere il girone di andata domenica 7 al PalaSojourner di Rieti. Per la Junior la 15^ giornata riserva il match interno contro Scafati.

GUARDA LA SALA STAMPA DI COACH RAMONDINO

GUARDA LA SALA STAMPA DI COACH FERRARI

FCL CONTRACT LEGNANO – NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: 74-65 (18-16; 40-34; 57-49)

FCL CONTRACT LEGNANO: Tomasini 5, Zanelli 15, Roveda, Maiocco, Martini 11, Gazineo ne, Toscano 13, Berra ne, Raivio 15, Secco ne, Mosley 10, Pullazi 5. All. Ferrari

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Ielmini ne, Banchero ne, Denegri 3, Tomassini 11, Valentini, Blizzard 15, Martinoni 12, Severini 7, Cattapan ne, Sanders 6, Lazzeri ne, Marcius 11. All. Ramondino

@MangiolaAntonio

Treviso torna al successo dopo tre stop consecutivi.
Orzinuovi, via Crotti ecco Finelli.