GIRONE EST

Bergamo ingrana la quinta e Ferrara esce sconfitta dal PalaNorda.

08.04.2018 11:42

a cura di Daniele Ronzoni

Quinta vittoria consecutiva per la BB14 che di fronte al pubblico amico si impone 85-74 contro Ferrara: Hall e compagni devono arrendersi ai gialloneri che, dal terzo quarto in poi, mantengono il controllo della patita tenendo quasi sempre la doppia cifra di vantaggio.

Pronti via ed è 8-0 in favore di Bergamo grazie a Solano (5) e Sergio (3); la partenza shock della Bondi obbliga coach Bonacina a chiamare subito time-out, ma al rientro in campo l’assalto orobico non si ferma e Hollis e compagni riescono a portarsi anche sul +10 (13-3) firmato proprio dall’88 giallonero. Ferrara si sveglia tardi e per tornare in partita si aggrappa ai punti (7 nei primi 10’) del proprio capitano, Riccardo Cortese. Nonostante in meno di un minuto escano dal campo sia Hall che Rush (nulla di serio, solo due forti botte), Moreno e compagni riescono a trovare il pareggio (19-19) ma un canestro di Sergio permette alla BB14 di chiudere il primo quarto avanti 21-19. Nel secondo quarto la Bondi riesce a mettere la testa avanti per la prima volta (23-24) grazie al gioco da tre realizzato dall’ex Alessandro Panni. Nel possesso successivo una tripla di Moreno consente a Ferrara di portarsi sul massimo vantaggio dell’intero match – un misero +2 (25-27) – ma nelle fila giallonere sale in cattedra Fattori, che realizza 8 dei suoi 17 punti nei secondi 10’ consentendo a Bergamo di andare all’intervallo lungo in vantaggio 41-37. Un dato curioso è che, nei primi 20’ di gioco, nessuno dei 16 giocatori scesi in campo è riuscito ad andare in doppia cifra. Il terzo quarto è determinante per l’andamento della partita: nei primi minuti Solano e compagni piazzano un parziale di 13-3, che consente a Bergamo di allungare sul +14 (54-40). Coach Bonacina chiama minuto per interrompere la striscia avversaria e per dare la scossa ai suoi ragazzi; al rientro in campo segna subito Hall (un po’ in ombra per tutta la partita), ma è solo un’illusione perché Bergamo si porta addirittura sul +19 (61-42). Ferrara riesce a fatica ad accorciare lo svantaggio, e un canestro di Rush consente alla propria squadra di chiudere il terzo quarto in svantaggio di “solo” 12 lunghezze (67-55). Nell’ultimo quarto Ferrara non riesce mai a scendere sotto le 9 lunghezze di svantaggio; Bergamo controlla il gioco e quando ne ha la possibilità colpisce, soprattutto con le incursioni di Solano. Il 2/3 di Rush ai liberi chiude la partita, che vede la Bergamo Basket centrare la quinta vittoriaconsecutiva, aumentando ancor di più il morale di squadra, società e tifosi. Ferrara, invece, dovrà ora giocarsi la propria “finale” (come ha detto coach Bonacina in sala stampa) contro Jesi nel prossimo turno di campionato per mantenere vivo il sogno play-off. Prima del match, il coach giallonero Giancarlo Sacco ha ricevuto dal presidente Massimo Lentsch e dal General Manager Ferencz Bartocci il premio come miglior allenatore del girone Est del mese di marzo. Da segnalare, inoltre, lo striscione esposto dalla tifoseria giallonera indirizzato ad Alessandro Panni, che per due anni è stato il playmaker giallonero in Serie B. Lo striscione recitava: “Tra gli artefici del sogno! BG non dimentica. Grazie Panni”.

LA SALA STAMPA DAL PALANORDA

BERGAMO 85 FERRARA 74

BERGAMO: Solano (21), Cazzolato (6), Laganà (6), Ferri (5), Bedini (n.e), Magni (n.e.), Fattori (17), Bozzetto (4), Crimeni (n.e.), Sergio (12), Marelli (n.e.), Hollis (14). Allenatore: Sacco.
FERRARA: Rush (22), Drigo (n.e.), Hall (10), Fantoni (15), Carella (n.e.), Donadoni (2), Molinaro (7), Cortese (7), Panni (3), Moreno (8). Allenatore: Bonacina.

Girone Ovest, la classifica dopo la 28^ giornata.
La Fortitudo vince al fotofinish... Roseto raggiunge comunque i playout.