GIRONE OVEST

Tortona si sblocca al PalaOltrePò! Battuta Scafati per 64-60.

Gli uomini di coach Pansa restano in corsa per le final eight di Coppa Italia.

23.12.2017 22:48

 

a cura di Angelo D'Auria

Tortona supera Scafati, con il finale di 64 a 60 nella 13esima giornata del girone ovest delle serie A2 e mette una serie ipoteca sulla final eight di coppa Italia. Partita oggettivamente brutta e vinta dai padroni di casa grazie ad alcune giocate di singoli.

CRONACA – Primo quarto giocato a ritmi davvero bassissimi, degno di nota dopo 3’ minuti solo il TeddyBearToss dei tifosi del PalaOltrePo’. La partita prende un po’ di pepe solo dopo il 5’ con Spizzichini che si fa fischiare un fallo antisportivo. Il punteggio rimane comunque basso e la prima tripla di Ammannato porta il punteggio sul 10-14 al 7’; per i padroni di casa la riposta è tutta nelle mani di Spanghero che conduce i suoi in attacco fino al 17-19, punteggio che chiude il primo quarto.

Difficile capire se le due squadre stiano gia pensando al Natale o le difese abbiano la meglio sugli attacchi, fatto sta che al 12’ il punteggio non si schioda. Un lampo di Crow con un gioco da 3 punti  allunga per i campani sul 17 a 24 al 14’. Le prime due triple di Johnson e Sorokas portano i padroni di casa sul 25 a 24 e costringono Perdichizzi al Timeout. Si sveglia finalmente per Scafati Lawrence che firma un parziale di 6 a 0 che porta il tabellone sul 25-30 al 18’. I piemontesi si mantengono a galla con alcune giocate dei singoli di Garri e Sorokas e chiudono il gap fino al 30-32 primo tempo.

Il copione non cambia nella ripresa, solo due i punti messi a segno nei primi 3’ del secondo tempo. In due minuti si accendono poi i piemontesi e con Sorokas e Spanghero mettono a segno 6 punti di fila che valgono il 36 a 34 al 25’. I ritmi cosi come le percentuali in attacco si alzano da ambo le parti, finalmente Sherrod e Lawrence per i gialloblu iniziano a giocare qualche buon pick n roll, mentre per i bianconeri è Johnson a prendere il comando delle operazioni. Il terzo quarto si chiude sul 47 a 44 padroni di casa.

Il primo colpo dell’ultimo quarto appartiene a Lawrence che con una giocata da tre punti impatta la partita sul 47 pari. Entrambe le squadre poi vanno in bonus presto nel quarto ed è proprio dalla lunetta che si metteranno a segno la maggior parte dei punti dell’incontro. Infatti uno dei pochi canestri dal campo è la tripla di Santiangeli che porta il risultato sul 51 -50 al 34’. Il 3/27 da tre di Tortona e il 4/17 di Scafati spiegano in parte il punteggio bassissimo e come solo delle giocate estemporanee portino le due squadre a segnare punti sul tabellone che a 60’’ dal termine vede la Givova in vantaggio di una lunghezza per 59-60. Ma due giocate, una di Stefanelli e una di Johnson portano in vantaggio i padroni di casa che non si voltano più indietro e chiudono il match sul 64 a 60

MVP –Davvero difficile scegliere un giocatore che abbia fatto davvero la differenza in una partita oggettivamente brutta, ma se dobbiamo scegliere, il nominato è Sorokas che mette a referto 14 punti conditi da 8 rimbalzi per una valutazione di 17

DERTHONA BASKET: Garri 9, Stefanelli 7, Spanghero 14, Johnson 11, Sorokas 14 Gergati 3, Quaglia 6, coach Pansa

SCAFATI BASKET : Lawrence 7, Crow 8, Spizzichini 5, Santiangeli 12, Sherrod 10; Trapani, Romeo 2, Ranuzzi 4, Ammannato 12, coach Perdichizzi

Girone Ovest, la classifica dopo la 13^ giornata.
Gli Stings piazzano il poker! A Ravenna non basta un super Giachetti.