La Poderosa comanda, soffre, vince e torna in vantaggio nella serie.

04.05.2018 23:23

a cura di Antonio Mangiola

La Poderosa non fallisce la prima al PalaSavelli e, dopo una gara in cui gli uomini di coach Ceccarelli hanno sempre condotto le danze, supera Biella (81-77) in un finale complicato tornando in vantaggio nella serie. Il grande protagonista della serata è Luca Campogrande che, entrato dalla panchina, mette 19 importantissimi punti con un clamoroso 5/5 da oltre l'arco e la consueta dinamicità su entrambi i lati del campo. Tra i marchigiani bene (come al solito) i due USA, con Powell autore di 18 punti e Corbett che ne mette a referto uno in meno del connazionale ma, quella vista stasera è la solita, concreta XL Extralight che abbiamo ammirato durante l'intera regular season soprattutto in casa, ma non solo. Il graduale recupero di Eugenio Rivali, giocatore importantissimo per dettare i tempi e negli equilibri di Montegranaro, non potrà che costituire un ulteriore punto di forza per la squadra dei fratelli Bigioni che ha già dimostrato, anche in questa prima parte di playoff, di poter essere una outsider pericolosissima... espugnare il palazzetto di Biella non è un'impresa da tutti i giorni, così come non può essere considerato banale riuscire ad impattare al meglio alla prima in casa di post season, al netto di qualche patema d'animo di troppo nel finale.

Sul fronte biellese da segnalare la prestazione bipolare di Ferguson che, dopo aver fallito quasi tutti i tiri della serata (1/13 da oltre l'arco dopo 38 minuti e mezzo), torna ad essere quel giocatore pazzesco che tutti noi conosciamo infilando tre triple consecutive che riportano i suoi sul -1 (76-75) in un amen e quando mancano soltanto 30" alla sirena finale. Il colpaccio dell'Eurotrend avrebbe però avuto del clamoroso se si considera l'andamento della partita in cui gli uomini di coach Carrea hanno sempre inseguito dovendo fare i conti, per larghi tratti, con svantaggi da doppia cifra. Buona la prova di Bowers (19 punti), Uglietti (12 punti) e Chiarastella, con quest'ultimo che sfiora la doppia doppia (8 punti e 10 rimbalzi), senza dimenticarsi di Carl Wheatle che, soprattutto nella seconda frazione, ha tenuto a galla i suoi durante il primo tentativo di fuga dei padroni di casa. Ma è chiaro che senza il miglior Jazz non sarà semplice espugnare i legni della Poderosa.

Amoroso e compagni adesso sono ad un solo passo dalla conquista dei quarti di finale che proveranno a mettere in cascina già tra due giorni senza dover tornare a misurarsi con le difficili tavole dell'Hype Forum, conquistandosi qualche giorno di riposo extra... Biella permettendo.

XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO-EUROTREND BIELLA 81-77 (25-16, 21-21, 20-23, 15-17)

MONTEGRANARO: Rivali 4, Campogrande 19, Maspero 5, Treier 5, Zucca, Cimini ne, Corbett 17, Amoroso 11, Nikolic 2, Powell 18, Altavilla ne, Gueye. All.: Ceccarelli.

BIELLA: Ferguson 18, Chiarastella 8, Bowers 19, Uglietti 12, Ambrosetti ne, L. Pollone, M. Pollone, Wheatle 10, Rattalino ne, Tessitori 8, Sgobba 2. All.: Carrea.

@MangiolaAntonio

 

Playoff 2018, i risultati di domenica 20 maggio.
Virtus e Sharks di fronte per lo spareggio salvezza.