Italians Do It Better, i migliori della settimana più l'intruso a stelle e strisce.

Stefano Blois ci presenta i migliori della 2^ giornata in A2.

17.10.2018 18:36

a cura di Stefano Blois

RICCARDO TAVERNELLI (Latina)
La prima vittoria stagionale di Latina è da rullo compressore: 57 punti rifilati a Trapani nel primo tempo per cancellare il comunque onorevole KO d'esordio a Casale. Ad ispirarla è un super Tavernelli: l'ex di giornata segna (18 punti con appena 6 tiri) e fa segnare (6 assist), su tutti l'ispiratissimo Fabi, top-scorer a quota 24.
DANIELE CINCIARINI (Fortitudo Bologna)
Al battesimo di fuoco del PalaDozza la F risponde presente: superata Imola con una magistrale prova offensiva, in cui spicca la straordinaria vena balistica di Cinciarini. La guardia pesarese eguaglia il proprio high in biancazzurro (24 punti), ed aggiorna il record di triple a bersaglio: ben sei, su otto tentativi.
PIERPAOLO MARINI (Forlì)
Le seppur ottime cifre (13+6+5) dicono pochissimo, perchè la vera gemma sono ovviamente i tre punti che valgono la vittoria su Verona a 3” dalla fine. Un canestro di talento e attributi, nell'importante prima casalinga dell'UniEuro: che nel frattempo è già 2/2…
NICCOLÒ MARTINONI (Casale Monferrato)
Allenatore e mezza squadra sono cambiati, ma la Novipiù ha ricominciato con il piglio dell'anno scorso: vincendo, seppur a fatica come nell'infuocato overtime contro Cassino. La certezza resta capitan Martinoni: 21 punti, 15 rimbalzi e una maglia che è ormai diventata seconda pelle.
TOMMASO FANTONI (Ferrara)
Benissimo gli americani (49 per Swann e Hall) nel derby vinto in rimonta da Ferrara su Cento, ma anche Fantoni ha scherzato ben poco vicino a canestro: 17 punti, 11 rimbalzi e 6 falli subiti concretizzati con un pregevole 7/7 in lunetta. L'esperienza non si compra al supermercato …
ANDRE JONES (Jesi)
L'intruso a stelle e strisce (ma di passaporto slovacco) questa settimana è l'esterno di Jesi, autore di un rotondo trentello condito da percentuali strepitose (5/7 da 2, 6/8 da 3) per i primi punti stagionali degli uomini di coach Cagnazzo. Se il buongiorno si vede dal mattino, anche quest'anno al PalaTriccoli non hanno pescato male con gli americani.

Forlì soffre, lotta e vince con la tripla di Marini a 7" dal termine.
La Leonis Roma supera anche Agrigento! Altra ottima prestazione contro l'imbattuta Fortitudo.